reset in blue

Odeliz vince il Lydia Tesio, ma le nostre danno battaglia fino alla fine!

Postato il Aggiornato il

Lydia-Tesio 2015Odeliz doveva essere e Odeliz è stata.
Il Lydia Tesio, probabilmente la miglior corsa in Italia per la qualità nel 2015, non ha deluso le attese. Ha vinto la più forte ma c’è stata corsa e la vincitrice ha superato una concorrenza agguerrita che si è ben comportata. Soprattutto le italiane hanno dimostrato di non essere troppo lontane dalle migliori estere.
Al betting la figlia di Falco era la favorita, poco sopra la pari, ma non troppo netta perché le due Effevi erano parecchio giocate anche loro, segno che la punta credeva nelle due bottiane. Leggi il seguito di questo post »

Edizione extra lusso del Lydia Tesio con invader di prima categoria e italiane in agguato!

Postato il

Lydia-Tesio 2015Roma caput mundi. Frase ancora più vera domenica alle Capannelle dove va in scena il Lydia Tesio 2015.
Quest’anno la prova di Gruppo I sul  doppio chilometro per femmine di tre anni e oltre non è magnifica solo per gli standard usuali italiani ma è davvero un’edizione che può rivaleggiare con le prove dello stesso livello che vengono proposte all’estero. Leggi il seguito di questo post »

Nel Cumani Reset In Blue e Kyllachy Queen da battere!

Postato il

cavallo_leonardo_3Non solo Di Capua nella domenica ambrosiana.
Assieme al main event troviamo una bellissima edizione del Cumani, prova di Gruppo III sul miglio per femmine di tre anni e oltre. Anche in questo caso ben undici al via e ancora una folta presenza estera con cinque al via, però meno qualitativa che nel Di Capua. Leggi il seguito di questo post »

Milano per femmine: Catalina Bay e Reset In Blue timbrano Eupili e Bessero

Postato il Aggiornato il

logo san siroMilano nel segno delle femmine. Catalina Bay e Reset in Blue vincono le due Listed in programma nella domenica ambrosiana.
Nell’Eupili (Video) ottima prova della Guarnieri Catalina Bay (Pastoral Pursuits) vittoriosa in coast to coast davanti all’invader Nossa.
La puledra del Sig. Clagluna continua la sua carriera da imbattuta e sigla il primo neretto con una prestazione davvero ragguardevole confortata anche da un tempo di 1.11.1 molto positivo. Leggi il seguito di questo post »

Le Oaks 2015 parlano tedesco, Lovelyn di una testa su Joyful Hope e Full Of Beauty

Postato il Aggiornato il

OaksItaliaA San Siro nella giornata in rosa delle Oaks 2015 a vincere è stato l’amore… o meglio Lovelyn! Ebbene sì, la temuta tedesca della Ittlingen ha pizzicato le nostre portacolori portandosi a casa la prima vittoria in Pattern, un Gruppo II tanto per gradire, e soprattutto confermando quanto di buono si pensava sul suo conto. In tanti all’ippodromo – buona la cornice di pubblico presente anche se la concomitanza con la tappa finale di Milano del Giro d’Italia non ha aiutato, il prossimo anno sarà importante tenerne conto – e anche sui social media hanno sparato ad alzo zero contro le nostre che si sono fatte battere dall’ospite. Leggi il seguito di questo post »

Oaks d’Italia 2015, si rinnova la sfida Italia-Germania!

Postato il Aggiornato il

OaksItaliaMa quando arrivano le ragazze? Manca poco, L’appuntamento è per domenica a San Siro.
Prendendo spunto dal titolo del film diretto da Pupi Avati introduciamo l’edizione 2015 delle Oaks d’Italia, Gruppo II sui 2200. Siamo impazienti, non vediamo l’ora che le gabbie si aprano e inizi la corsa, perché quest’anno sulla carta ci attende un’edizione molto interessante.
Dieci le femmine dichiarate partenti, sette italiane e tre estere, o meglio tedesche, visto che le uniche ospiti a raccogliere la sfida Leggi il seguito di questo post »

Premio Regina Elena 2015: tutti contro la coppia d’oro della Effevi

Postato il

capannelleIl countdown verso le prime classiche della stagione, il Parioli e il Regina Elena, è terminato e domani si sveleranno le carte sul tappeto verde delle Capannelle.
Tra le femmine partiranno in pole position le due damigelle imbattute della Effevi, scuderia già a segno nel 2012 con Cherry Collect, Sound of Freedom (Duke Of Marmalade) e Reset In Blue (Fastnet Rock), entrambe impressionanti nel dare seguito alle promettenti vittorie giovanili. Leggi il seguito di questo post »