Integral

Royal Ascot Day Two: le Prince of Wales’s senza Cal Chrome. In aggiunta le Jersey e le Duke of Cambridge

Postato il

royal ascotIl meeting di Ascot è iniziato ieri e come vuole la tradizione vi comunichiamo che il primo cappellino indossato della Regina è stato color pink, tradotto rosa.
Ok, finito questo attimo glamour lanciamoci subito sulla presentazione del convegno odierno che si disputerà ancora su un terreno scorrevole e che parte ancora una volta alla grande con le Jersey Stakes di Gruppo III.
Direte: ma come, tanto rumore per un misero Gruppo III quando ieri siamo  partiti con un Gruppo I? Se ci seguite, e sappiamo che siete in tantissimi a farlo (grazie di cuore), saprete che questa prova riveste particolari significati. Leggi il seguito di questo post »

L’analisi del week end: dal July a Parigi

Postato il Aggiornato il

partiti!!Il July meeting di Newmarket è andato in archivio con due fantini sugli scudi ed un allenatore che ha dominato la scena, soprattutto con i puledri, chiudendo con quattro vittorie in testa alla classifica dei trainers. Tra i jockey hanno chiuso in parità, con quattro centri ciascuno, lo scatenato Ryan Moore, che ha montato soltanto due giorni, e Richard Hughes. RyanAir si è letteralmente caricato in spalla l’O’Brien Table Rock nelle Sir Henry Cecil Stakes, fulminando nei pressi del palo il favorito Pretzel. Venerdì ha infilato invece tre successi consecutivi, partendo da un handicap sui 1400 metri conquistato con la solita freddezza in sella a Nakuti, per arrivare a colpire nelle Duchess of Cambridge con l’ottima Arabian Queen, l’allieva di David Elsworth che ha rubato letteralmente il tempo alla favoritissima francese High Celebrity, in sella alla quale Maxime Guyon è rimasto troppo lontano dalla testa su un terreno che non permetteva certo grandi recuperi.
Leggi il seguito di questo post »