galileo

Goffs Orby Sale, Frankel top price a 1,6 milioni!

Postato il Aggiornato il

Goffs LogoGoffs Orby Sale nel segno di Frankel e Galileo. Grazie ai due champion sire abbiamo potuto assistere a un vero proprio cambio di strategia tra i maggiori competitor mondiali. Leggi il seguito di questo post »

Arqana August Yearling Sale, prezzi top e tanta qualità!

Postato il

arqana1Aste Arqana yearling di agosto a Deauville che fanno segnare ancora una volta un ottimo bilancio finale. Tanti puledri dalla linea regale passati di mano a prezzi molto elevati e una platea di buyer che copre tutto il mercato mondiale ippico. Indicatori stabili o in leggera salita.   Leggi il seguito di questo post »

Tatts Book1, numeri sempre elevati ma qualche ombra in paradiso

Postato il Aggiornato il

tattersalls_ukTerminato il book 1 di Tattersalls, il catalogo dei sogni quello dove figli e figlie di Galileo stanno a fianco a quelli di Dubawi o di Frankel e le mamme sono spesso vincitrici di Gruppo o hanno generato più vincitori di queste corse. Insomma avete capito, il book 1 è il meglio esistente in Europa per gli yearlings.

Leggi il seguito di questo post »

New Sire 2017 – The Gurkha al Coolmore e Bobby’s Kitten al Lanwades!

Postato il

icona newRitorna, a grande richiesta, la rubrica di presentazione dei nuovi stalloni quelli che effettueranno la loro prima annata di monta il prossimo anno, nel 2017. Uno strumento utile per approfondire la conoscenza con nuovi razziatori che magari potrebbero legare bene con le vostre fattrici.

Leggi il seguito di questo post »

Galileo e Frankel illuminano le vendite d’agosto di Arqana

Postato il Aggiornato il

arqana1Con la Vente de yearling d’août di Deauville (link QUI) iniziano le grandi aste europee di puledri e anche quest’anno si può dire che Arqana abbia svolto un lavoro di reclutamento di altissimo profilo. Tra i lotti in offerta avevamo quattro figli di Galileo, tutte femmine, e ben nove Frankel, qui al contrario tutti maschi tranne una femmina, per non parlare degli undici Le Havre e dei figli di pressoché tutti gli stalloni principali non solo di Francia ma di tutta Europa, senza dimenticare ad esempio i due figli dello stallone americano top per quanto riguarda il turf USA, cioè Kitten’s Joy, per dirla tutta un’asta che sempre più vuole contendere lo scettro continentale a Tattersalls e questo anno vanno fatti i complimenti a tutto lo staff della casa d’aste che annualmente non solo migliora i propri book ma lavora in maniera meravigliosa quanto a marketing e capacità di attrarre i grandi clienti internazionali.

Leggi il seguito di questo post »

Day One October Yearling di Tattersalls, top a 1,3 milioni per Galileo e indicatori in ascesa!

Postato il Aggiornato il

Tattersalls_UKPrimo giornata delle October Yearling di Tattersalls di Newmarket, senza tema di smentita il miglior book che si possa trovare in Europa, quanto a qualità delle mamme e degli stalloni presenti.
Quest’anno le aste sono partite subito forti, ennesimo segno che la crisi è passata e gli acquirenti – in questa occasione i team principali dell’ippica mondiale – hanno desiderio di investire in prodotti di qualità in grado di fargli sognare.
Il “sogno più grande” è stato acquistato da Leggi il seguito di questo post »

Book 1 Tattersalls, record frantumati

Postato il Aggiornato il

Tattersalls_UKAltra asta, altri record. Dopo i vari primati ritoccati dalle varie aste in giro per il mondo anche il  Book 1 dell’asta di Tattersalls, se vogliamo la più importante asta continentale, ha fatto segnare ottimi risultati superiori a quelli già eccellenti dell’anno passato. Ennesimo segnale che il mercato dei purosangue è diventato un mercato globale e soprattutto un settore che non accenna in alcun modo a flettere.
Il volume d’affari totale dell’asta ha raggiunto quest’anno la cifra record (ogni tempo) di 79,274,000 di ghinee, nel 2013 si era giunti a 70,343,000, quindi aumento in doppia cifra del 12,7%. Quest’anno inoltre a catalogo erano presenti meno puledri, dai 513 del 2013 si è passati a 472 e i presenti da 450 a 414, perciò numeri maggiori in presenza di meno offerta, davvero strabiliante. Leggi il seguito di questo post »