keeneland

Le precisazioni di Paolo Romanelli

Postato il Aggiornato il

the worldPremessa: DerbyWinner nasce con lo scopo di raccontare un mondo affascinante come quello ippico e per portare alla ribalta argomenti e problemi legati al nostro settore, in modo da discuterne assieme senza preconcetti, il tutto per trovare, ove possibile, soluzioni per migliorare il nostro sport. Questo è lo spirito che ci anima, la polemica fine a sé stessa non ci appassiona.
In quest’ottica ospitiamo le precisazioni di Paolo Romanelli rispetto all’intervista al Presidente ANAC, Isabella Bezzera (Leggi QUI). Intervista seguita a quanto il Dottor Romanelli aveva proposto (Leggi QUI e QUI). Funzione di DerbyWinner è dare ai lettori tutti i mezzi per farsi da soli la propria opinione e per cercare loro stessi le soluzioni, senza indicazioni da parte nostra o endorsement, perché il bello di questo blog è che ha ospitato e ospita tante persone e idee, condivisibili o meno, però tutte legate dalla passione per lo sport. Qui di seguito la lettera di Paolo Romanelli.
Leggi il seguito di questo post »

Breeders’ Cup 2015, Top and Flop! (Part 2)

Postato il

 

2015BreedersCup_KeenelandDopo la Part 1 dell’articolo con l’indicazione dei Top della Breeders (Leggi QUI) ecco la Part 2, quella con i Flop…

Europei. Se non fosse esistito Aidan O’Brien il Vecchio Continente avrebbe eguagliato i negativi record di zero vittorie del 2007 a Monmouth Park, del 1998 a Churchill Downs, del 1992 e del 1989 a Gulfstream Park.
Il Mile e il Filly And Mare Turf, dove lo schieramento europeo sembrava molto agguerrito, ci sono sfuggiti e così il bicchiere rimane mezzo vuoto. Leggi il seguito di questo post »

Breeders’ Cup 2015, Top and Flop! (Part 1)

Postato il Aggiornato il

2015BreedersCup_KeenelandIn alternativa al classico resoconto sul convegno delle Breeders, come già capitato in altre occasioni vi proponiamo un pezzo sui protagonisti, in positivo e in negativo, della grande giornata di Keeneland. Partiamo con i top di giornata.

American Pharoah. Il grande osservato speciale della kermesse americana non fallisce dimostrando a tutto il mondo di essere il più forte. Leggi il seguito di questo post »

Keeneland September: pochi ma ottimi!

Postato il Aggiornato il

keen salesNuovo mondo, nuove aste. Continuamo il resoconto delle aste yearling in giro per il mondo. Questa volta attraversiamo l’oceano e andiamo a analizzare le aste di Keeneland. Le September Yearling Sales hanno segnato un deciso miglioramento, a esagerare diremmo che hanno preso un razzo per la Luna, seguendo e migliorando l’andamento positivo delle precedenti aste del vecchio continente.
Leggi il seguito di questo post »