protectionist

Idee stravaganti dall’Australia

Postato il Aggiornato il

Melbourne Cup DayNel nostro continuo girovagare tra le mille notizie di internet abbiamo scovato un bell’articolo sulla “bibbia ippica”, il Racing Post, a firma Sam Walker, che riferiva di una voce circolante negli ambienti ippici australiani, i quali sarebbero propensi a porre un tetto ai concorrenti stranieri nelle future Melbourne Cup. Insomma per i down under gli esteri sono troppi e troppo agguerriti e visto che dal 2009 non vincono la “corsa che ferma una nazione” con un cavallo allevato in casa, l’idea sarebbe quella di fregarsene della globalizzazione, del libero mercato e del confronto tra ippiche differenti a tutto vantaggio del protezionismo più puro, senza pensare che molto del successo della corsa deriva proprio dalla presenza di protagonisti provenienti da fuori. Leggi il seguito di questo post »

Protectionist trionfa nella Melbourne Cup

Postato il Aggiornato il

Emirates-Melbourne-Cup-Day-2014-340x225Ryan Moore colpisce ancora! Dopo aver vinto il Cox Plate in sella all’O’Brien Adelaide si ripete nella Melbourne Cup, la “corsa che ferma una nazione” portando al successo il tedesco Protectionist, dimostrando una volta di più, se mai ce ne fosse bisogno, di essere il miglior fantino in circolazione.
Pur partendo da uno scomoda gabbia, al numero undici, l’allievo di Andreas Wohler si è bevuto gli avversari e nell’ultimo furlong ha imposto la sua superiorità andando a concludere facilemtne primo con quattro lunghezze di vantaggio sul secondo, il Dunlop Red Cadeaux. Leggi il seguito di questo post »

Deauville – Morny, Romanet e Frankie…

Postato il Aggiornato il

the wow signalLa splendida domenica dell’ippodromo di Deauville sulla costa normanna entrava subito nel vivo con una ricchissima prova (125.000 euro di dotazione complessiva), il Criterium du Fonds Européen de l’Elevage una prova riservata agli stalloni iscritti al Fondo Europeo per l’Allevamento, che vedeva la supremazia di Medley Chic, allenamento di Freddy Head e monta di Ioritz Mendizabal, figlio di Medicean, che aveva la meglio per una lunghezza abbondante su Faithful Creek con in sella Frankie Dettori.
Leggi il seguito di questo post »

Irlanda e Germania: i Gran Premi della domenica

Postato il Aggiornato il

protectionistLa domenica del galoppo estero vede anche Germania e Irlanda con convegni interessanti.
Ad Amburgo la riunione verteva sull’Hansa Preis di gruppo 2 sui 2400 metri, con la seconda corsa dall’anno per il DerbyWinner tedesco, Lucky Speed. Il figlio di Silvano veniva dal rientro a inizio giugno con terzo posto in gruppo 2, dove rendeva chili ed era il logico favorito del betting. Seguendo l’usuale tattica, il suo interprete, De Vries, lo teneva nel gruppo in attesa del finale. Però al momento di cambiare passo Lucky Speed sembrava imballato e si lasciava scappare il francese di allevamento Singing, allenato da Wöhler, che si portava al comando lanciando la volata finale dove però aveva la meglio il quattro anni, sempre dello stesso allenatore, Protectionist (Monsun), con un Pedroza che Leggi il seguito di questo post »