appunto

132° Derby Italiano: tutte le informazioni sui quindici partenti!

Postato il Aggiornato il

132 derbyIn 15 hanno accettato l’ingaggio nella 132esima edizione del Derby Italiano.
Un’edizione molto incerta che ha più di un soggetto in grado di compiere l’impresa, da anni non vedevamo un Derby così difficile da pronosticare e questo è un bene per l’ippica italiana.
Quindici è il numero di partenti che ci aspettavamo, magari i più critici ne avrebbero voluti non più di una dozzina perché con così tanti c’è il concreto rischio di sfalsare i reali valori tecnici, però le corse sono belle anche per questo. Le gabbie di Capannelle (speriamo che l’ippodromo sia pienissimo) si apriranno alle ore 17.55 e se negli scorsi giorni vi abbiamo presentato ospiti e indigeni, adesso vediamo di classificarli in base al valore, su una nostra (quindi fallibile) ipotetica scala di rating (il DerbyWinner Rating) dall’1 al 5, dai favoriti (cinque stelle) agli outsider: Leggi il seguito di questo post »

L’analisi degli iscritti italiani per il Derby: dalla femmina volante ai giovani leoni, ecco le speranze tricolori

Postato il Aggiornato il

sound of freedom regina elena 2015.3Dopo avervi presentato gli invader iscritti al Derby del 17 maggio adesso passiamo alla difesa italiana forte soprattutto dell’agguerrito schieramento di Cenaia, con il Master Stefano Botti che va alla caccia del terzo Derby consecutivo dopo i sigilli di Dylan Mouth e Biz The Nurse, del quarto negli ultimi cinque anni.
La sfida si arricchisce di sapore storico perché l’imbattuta Sound Of Freedom (Duke Of Marmalade), dominatrice del Regina Elena per la Effevi, potrebbe andare a caccia di una vittoria leggendaria, per un’impresa riuscita per ultima ad Archidamia nel 1936. Leggi il seguito di questo post »

Agnano, handicap principali in primo piano

Postato il

AgnanoNella domenica imperniata sul trotto e sul Gran Prix d’Amerique in Italia i motivi d’interesse per gli appassionati di galoppo in piano erano focalizzati su Agnano dove sono andate in scena diverse prove valide.
Nella conca partenopea bisogna partire dalla favola sarda di Appunto (Kentucky Dynamite), il sauro presentato in splendide condizioni dal team Cottu che ha dominato il San Gennaro (handicap principale) dall’alto di una progressione di ottima caratura. Tornato sulla pista dove aveva tentato una condizionata Leggi il seguito di questo post »