derby story

Derby Story #7: Isaac Murphy in sella contro i pregiudizi

Postato il

IsaacMurphyHonour and shame from no condition rise. Act well your part, there all the honour lies”.

Così recita il ricordo scolpito nella pietra di colui che ha sconfitto avversari e pregiudizi alla stessa maniera. Usando la parola al posto della frusta. Leggi il seguito di questo post »

Derby Story #6: Isonomy, il Re di Coppe

Postato il Aggiornato il

ferro di cavallo DerbyWinnerIl caso ti fa campione una sola volta, le vittorie ti consacrano per sempre.

Doncaster, settembre 1879.
“Lui è il più forte che abbia mai visto. Se non lo fosse,  oggi non avrebbe vinto”.
Queste le parole di Lord Falmouth subito dopo l’arrivo della Doncaster Cup vinta da Isonomy sulla sua Jannette. La femmina, montata da Fred Archer, l’anno prima qui aveva vinto il St.Leger contro i maschi, ma oggi, come in giugno ad Ascot nella Gold Cup, vede solo la coda del figlio di Sterling. Leggi il seguito di questo post »

Derby Story #4

Postato il

England Cheltenham Gold Cup 19301929. Ai più viene subito alla mente l’annus horribilis della Grande Depressione, ma il 1929 è molto più della crisi di Wall Street. E’ Trigo che da outsider a 33/1 vince il Derby di Epsom, è Irene Nemirovsky che pubblica il suo David Golder, è il surrealismo di Buñuel e Dalí nel corto Un Chien Andalou, è Cavaliere D’Arpino che incanta San Siro, ma è anche Liverpool, o meglio Aintree, a fine marzo.
Sessantasei (66!) partenti ai nastri del Grand National non si erano mai visti e mai più si rivredranno. Terreno insolitamente buono e spettacolo ripreso da 45 cameramen con slow motion al Becher’s Brook. Leggi il seguito di questo post »

Derby Story #3: Epsom Tales!

Postato il Aggiornato il

epsom derby2Il Derby di Epsom rappresenta il punto più alto ed ambito nella carriera di un cavallo di tre anni e per allenatori e fantini la corsa dalla quale è difficile prescindere.
Oggi, ma ancor più in passato rappresentava il richiamo per eccellenza per tutte le classi sociali nonché cassa di risonanza mediatica in tempi in cui la comunicazione aveva canali definiti. Le cinquecentomila persone stimate il 4 giugno del 1913, Maestà compresa, furono inconsapevoli spettatori di un edizione della classica passata alla storia non per il vincitore, Aboyeur, tra i più modesti del secolo scorso, ma per i risvolti sociali dell’evento. Leggi il seguito di questo post »

Derby Story #2

Postato il Aggiornato il

a 198bnDopo un periodo di assenza torniamo con un’altra storia fantastica da raccontare, per la rubrica Derby Story. Questa volta il suo autore è Luca Zavatteri, un vero appassionato di ippica, anzi dello sport dei Re come ci piace chiamarlo. Luca è una new entry molto gradita e speriamo che possa diventare presenza fissa tra coloro che contribuiscono a DerbyWinner. Il suo modo di raccontare le storie è coinvolgente e ci ha fatto rivivere una pagina stupenda di sport. Non vi sveliamo nulla per non farvi perdere il pathos. Fateci sapere se vi è piaciuta tanto quanto è piaciuta a noi. Leggi il seguito di questo post »

Derby Story #1: Cayenna e Armando. Torino 1985

Postato il Aggiornato il

V (14)Ecco a voi il primo racconto di DerbyWinner. Speriamo che vi piaccia e che leggendolo vi venga voglia di raccontarci anche voi le vostre avventure legate al nostro fantastico sport. Ringraziamo il nostro anonimo ippico appassionato che ci ha regalato questa storia.

Cayenna e Armando. Torino 1985.

Ci avrò messo un minuto a tornare da Torino, ieri sera.
Ero solo in macchina ma, dopo quello che mi era appena successo, bastavo e avanzavo.

Leggi il seguito di questo post »