Gold Fun nello Sprint e Thunder Fantasy nel Classic, Sha Tin secondo atto

Postato il

happy valley racecourse1Giornata di Gran Premi a Sha Tin. Due le prove regine, Il Chaiman’s Sprint Prize di Gruppo 1, seconda prova delle Sprint Series sui 1200 con 6.600.000 H.K. dollars di dotazione, che arrivava dopo la disputa della Steward’s Cup che aveva consacrata la forza di Able Friend. Altra corsa importante era l’Hong Kong Classic, sui 1800 con dotazione di 6 milioni di dollari di Hong Kong (circa 680mila euro), dove il vero favorito era Beauty Only (Holy Roman Emperor), il vincitore della prima delle tre prove di cui si compone la Triplice Corona dei quattro anni. Come detto dopo aver vinto con un finale fantastico il Classic Mile, first leg, era ovvio che l’ex Gentlemen Only, grande promessa italiana dei due anni, fosse il super favorito di oggi, con una quota attorno al due e mezzo.
Il rating non poteva che confermare la sua impressionante affermazione all’ultima dandogli un 103 che lo poneva ben davanti a tutti i suoi avversari, tra i quali il primo sfidante era Giant Treasure (Mizzen Mast), che riproponeva la sua sfida dopo essere giunto terzo a oltre quattro lunghezze dal “nostro” campione. Altri sfidanti, erano Gonna Run (Hurricane Cat) e Thunder Fantasy (Lucky Owners), giunti rispettivamente settimo e quinto nel Mile, quindi abbastanza lontani dal vincitore ma forse con un furlong in più potevano risultare più incisivi.
Una curiosità era la presenza di Top Ace (Kitten’s Joy) ex Steaming Kitten che ricordiamo allenato in Italia dal bravo Gianluca Bietolini che lo ha portato a piazzarsi sia nel Derby italiano sia nel Milano, entrambe le volte al quarto posto, oltre a vincere il Giubileo (Gr. 3) per poi trasferirlo in Francia e giungere al quinto posto nel D’Ornano (Gr. 2) e infine venderlo in Oriente dove era alla prima uscita ufficiale dopo un paio di trial diThunder Fantasy preparazione.
All’uscita dalle gabbie era Twin Delight a prendere la testa con Gerald Mossé in sella, con al suo fianco Thunder Fantasy, mentre Beauty Only come suo solito partiva tranquillo nelle retrovie. Sotto la spinta del battistrada il gruppo procedeva in fila indiana fino a metà curva con circa 600 metri ancora da percorrere, quando Thunder Fantasy rompeva gli indugi andando ad attaccare il capofila. All’inizio della retta lo apparigliava, con Teetan che montava con forza e capacità il suo protagonista sospingendolo in avanti per cercare di anticipare la lunga progressione di Beauty Only che si affacciava, forse un poco tardi, a centro pista con 300 alla fine. Ai 150 finali la spinta di Thunder Fantasy sembrava giunta alla fine infatti veniva superato di una testa da Redkirk Warrior, che sfruttando il lavoro altrui veleggiava verso una vittoria di rapina. Però, non aveva fatto i conti con la determinazione di Teetan e del suo Thunder che tiravano fuori l’ultima stilla di forza e di volontà e sul palo raggiungevano e anzi mettevano un naso davanti a Redkirk, vincendo la corsa.
Finale emozionante però vittoria meritata per Thunder Fantasy che colpivano a 23. Secondo ottimo per Redkirk Warrior, al terzo vicino ancora Giant Treasure che ripeteva il risultato del Classic Mile, mentre Beauty Only arrivava – seppure vicino ai primi – solo quarto, stavolta la tattica attendista lo puniva e siamo quasi certo che se fosse stato più vicino alla testa del gruppo il risultato sarebbe stato molto diverso.
Nel Chairman’s Sprint Prize prevaleva Gold Fun con in sella Soumillon. Il figlio di Le vie dei Colori, sfruttava gold funanche l’assenza di Able Friend, che aveva dominato la prima leg delle Sprint Series, per conquistare un importante alloro davanti al giapponese Aerovelocity, detentore del Longines Hong Kong Sprint. Si risolveva tutto negli ultimi cinquanta metri quando Gold Fun, quotato a otto, piazzava l’ultimo scatto di reni per apparigliare e mettere un muso davanti al favorito Aerovelocity, 2,2 la sua quota, sempre nel vivo della corsa e che forse per questo non riusciva a sostenere l’attacco dall’esterno di Gold Fun. In linea con gli avversari al terzo posto un ottimo Lucky Nine di poco davanti a Peniaphobia.
Quindi, favoriti sconfitti nelle due prove principali e nessuno ha ripetuto la vittoria della prima prova delle rispettive serie.
In giornata c’erano anche alcuni interessanti handicap, molto incerti e con ottima dotazione, nello stile della ex colonia. I nostri fantini poca fortunati nelle corse principali si sono distinti con Mirco Demuro, fresco di patente giapponese, che è arrivato primo in sella a Dr Good Habit nel Sacred Kingdom handicap sui 1400 e secondo con Axiom nei 1650 del Grand Delight Handicap (entrambi con oltre 1 milione di dollari di dotazione). Umberto Rispoli invece ha come miglior piazzamento un secondo con Santa Fe Sun nel Silent Witness Handicap (1 milione e mezzo di ricche cocuzze orientali), corsa nella quale è giunto secondo l’ex italiano Arpinati a mezza lungheza dal vincitore Luger. Anche un terzo per umbertino con Gold Dragon nell’Absolute Champion Handicap sui 1400.

Antonio Viani@AntonioViani75

2 pensieri riguardo “Gold Fun nello Sprint e Thunder Fantasy nel Classic, Sha Tin secondo atto

    […] di Lucky Story era il chiaro favorito della vigilia, posizionato sotto la pari, anche perché arrivava dal secondo posto, dietro Luger, in un handicap sul miglio. Alla partenza era Easy Money (Falkirk) che tirava dritto […]

    Mi piace

    […] Kong Classic Mile e di arrivare al quarto posto (forse con tattica sbagliata) nella successiva HK Classic Cup sul miglio allungato. L’edizione 2015 vedeva Obliterator a porsi al comando a fare l’andatura […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...