Nuovi Sire 2015

Postato il Aggiornato il

icona newAutunno, tempo di castagne e… incroci. In questo periodo gli allevatori iniziano a pensare a quali stalloni mandare le loro fattrici. Dall’altro lato i vari stallonieri iniziano a pubblicizzare con maggior enfasi i risultati del loro sire e a presentare i nuovi arrivi nei rispettivi roster, arrivi appena usciti dal circuito delle corse. Proprio di questi ci vogliamo occupare con una rubrica che periodicamente informi i nostri lettori sui nuovi stalloni.
Dopo aver raccontato del ritiro in razza di Kingman, che funzionerà a Banstead Manor, casa Juddmonte, adesso parliamo di Toronado. Il figlio di High Chaparral e mamma Wana Doo da Grand Slam, di proprietà dello sceicco Joaan dell’Al Shaqab Racing, funzionerà come stallone nel 2015 a Newmarket presso il National Stud. La scelta crediamo si stata dettata anche dall’aspirazione da parte dello Sceicco di entrare sempre di più nel mondo delle corse inglesi.
Toronado nasce dall’ottimo sire High Chaparral (Sadler’s Wells) di cui risulta il miglior prodotto quanto a miler e certamente uno dei migliori in assoluto assieme a So You Think. L’allievo di Richardtoronado Hannon snr inizia la sua carriera in maniera precoce, a giugno dei due anni nel 2012, con una facile vittoria in maiden a Newbury, alla quale seguirà una vittoria in Listed al Royal Ascot nelle Winkfield Stakes sui sette furlong. L’ultima corsa dei due anni saranno le Champagne Stakes di Gruppo 2 sempre a 1400 a Doncaster in settembre dove sconfiggerà Dundonnell e Tha’ir. Dopo l’inverno, a tre anni, continua la sua suite nelle Craven di Gruppo 3 davanti a Havana Gold. L’imbattibilità si fermerà nella successiva sfida, le 2.000 Ghinee di Dawn Approach dove sarà solo quarto. La vittoria in Gruppo 1 è però solo rimandata, infatti andrà a segno nelle Sussex Stakes sul miglio a Goodwood dove si prenderà la rivincita su Dawn Approach. Quest’anno si ripete al massimo livello nelle Queen Anne Stakes prima di venire sconfitto dal fantastico Kingman nel Duel on the Downs. Il tasso di monta verrà annunciato a breve.
Altro soggetto inviato in razza è Mukhadram, figlio di Shamardal con mamma da Timber Country, Mukhadram1che il prossimo anno funzionerà al Nunnery Stud, cioè da Shadwell. Miglior figlio, quanto a rating, dell’ottimo stallone Shamardal (è il suo primo figlio a fare lo stallone in Inghilterra), padre tra gli altri di Casamento e Lope de Vega, ha il suo punto più alto nella vittoria ottenuta nelle Eclipse Stakes di quest’anno dove ha battuto soggetti del calibro di Trading Leather, Kingston Hill e The Fugue. Ha corso sedici volte vincendo in cinque occasioni e la curiosità è che non è mai arrivato oltre i primi cinque posti. Non è stato molto precoce, infatti, ha iniziato la sua carriera ad aprile dei tre anni, nel 2012, vincendo le prime due corse. Il primo “boldato” è arrivato però solo l’anno successivo nelle Brigadier Gerard Stakes di Gruppo 3 sul doppio chilometro. A seguire il posto d’onore nelle Prince of Wales’ Stakes di Gruppo 1 dietro Al Kazeem, che lo sconfiggerà ancora nelle Eclipse dello stesso anno dove Mukhadram è terzo. Il 2013 porterà anche la vittoria di Gruppo 2 nelle York Stakes. Quest’anno come dicevamo l’unica vittoria di Gruppo 1 delle Coral Eclipse e una serie di piazzamenti al massimo livello. Anche in questo frangente il tasso sarà comunicato più avanti, ma si fa trapelare che sarà a buon mercato, quantomeno per gli standard inglesi, per cercare di attrarre un alto numero di fattrici.
Dall’Inghilterra alla Francia, dove funzionerà, presso l’Haras De Bouquetot, Olympic Glory. Il figlioolympic glory di Choisir e Acidanthera da Alzao, andrà a far compagnia a Planteur e Style Vendome, già presenti nell’allevamento normanno dell’Al Shaqab Racing. Dopo l’esordio vittorioso in maiden a Goodwood a giugno del 2012 (due anni) e il secondo nelle Coventry, arriva la prima vittoria di Gruppo 2 nelle Superlative sui sette furlong al quale seguirà il bis nelle Vintage. Il primo Gruppo 1 arriverà nella stessa stagione con la trasferta in Francia per l’Arc meeting dove riporterà il Jean Luc Lagardère sempre sui 1400. L’anno successivo si apre con la vittoria nella Greenham ma subito dopo arriva il tonfo nella Poule d’Essai des Poulains da favorito, corsa riportata proprio da Style Vendome. La vittoria tornerà a sorridergli, dopo due secondi nel Le Marois e nel Moulin de Longchamp, a ottobre nelle Queen Elizabeth II sul miglio. Quest’anno si è aperto con la vittoria, con Frankie Dettori in sella, nelle Lockinge Stakes, terza affermazione di Gruppo 1, ma non è proseguito allo stesso modo, difatti nelle due uscite successive, l’Ispahan e il Le Marois, Olympic Glory ha conquistato rispettivamente un quarto e un terzo. La sua ultima uscita sarà con ogni probabilità il Prix de la Forêt nel giorno dell’Arc. sea the moonPure per lui si aspetta di vedere ufficializzato il costo della monta. Secondo gli standard francesi è possibile che non sia troppo onerosa, soprattutto all’inizio.
Ultimo campione, in ordine di tempo, che andrà in razza è il tedesco Sea The Moon per il quale la destinazione 2015 non sarà la Germania, ma bensì l’Inghilterra e più precisamente il Lanwades Stud, della Signora Kirsten Rausing, tedesca di nascita e quindi crediamo che questo abbia favorito la buona riuscita dell’operazione. Sulla carriera di questo tre anni vincitore del Derby tedesco non ci dilungheremo, visto che ne abbiamo già parlato tanto durante l’anno, così come di Kingman. Il figlio del fenomenale Sea The Stars, con mamma da Monsun, funzionerà al tasso di 15mila sterline.
Questi sono i primi arrivi, ma a breve ci saranno delle new entry delle quali vi racconteremo subito.

Antonio Viani@AntonioViani75

4 pensieri riguardo “Nuovi Sire 2015

    Nuovi Sire 2015 – seconda puntata « DerbyWinner ha detto:
    29 ottobre 2014 alle 18:18

    […] alla scoperta dei nuovi stalloni che inizieranno la loro carriera il prossimo anno. Dopo aver cominciato questa rubrica con dei pezzi da novanta, quali Kingman o Sea The Moon, per non parlare di Toronado, Mukhdram e […]

    Mi piace

    Riccardo Angioli ha detto:
    11 novembre 2014 alle 7:57

    ciao a tutti è la prima volta che accedo al vs sito complimenti…ho trasferito la mia fattrice in francia è figlia di cadeau genereux con mamma da efisio sto cercando uno stallone precoce tenetemi informato e soprattutto accetto consigli un saluto a tutti Riccardo Angioli Jerome

    Mi piace

      Antonio Viani ha risposto:
      11 novembre 2014 alle 11:18

      Ciao Riccardo innanzitutto grazie dei complimenti sempre graditi.
      Come nuovi sire 2015 è molto interessante Olympic Glory, figlio di Choisir e mamma da Alzao, che funzionerà all’Haras de Boucquetot per 15.000. Stesso stud di Planteur e Style Vendome. Sempre in Fra è stato spostato Makfi, il figlio di Dubawi, funzionerà per 17.500 all’haras de Bonneval. A presto e continua a seguirci.

      Mi piace

    Antonio Viani ha risposto:
    12 novembre 2014 alle 19:50

    Ricca come non avevi mai visto il nostro blog? Vergogna! 😉 Per la tua La Ninfa Rossa vedrei bene uno stalloncino nascosto, Evasive, un Elusive Quality della famiglia di Kingmambo che funziona in Francia, quest’anno ha dato il primo vincitore di Gruppo in Francia. Altrimenti proverei con Olympic ma è caruccio, se no la vedrei bene con Showcasing che dà molta precocità…ma quello è al Whitsbury Manor in Inghilterra..un salutone e complimenti per La Chica 😉 Edoardo Borsacchi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...