strath burn

New Sires 2017 – Dariyan, Strath Burn, Walzertakt

Postato il

icona newSi entra sempre più nel vivo con gli annunci delle prossime entrata in razza di nuovi stalloni per la stagione di monta 2017. Oggi ne scopriamo assieme altri tre che forse non fanno parte del giro top ma che potrebbero essere una scelta interessante anche alle nostre latitudini.
Il primo e più interessante è certamente Dariyan, quattro anni figlio di Shamardal e proprietà Aga Khan per il quale funzionerà nella storica sede dell’Haras de Bonneval.

Leggi il seguito di questo post »

Nuovo cavallo positivo in UK

Postato il Aggiornato il

Charlie Hills Newmarket 8th July 2009 Pic: Louise Pollard/racingfotos.comNel caso di doping, presumibilmente, alimentare che sta scuotendo l’Inghilterra emergono altri sviluppi, infatti il trainer Charlie Hills, che avevamo già scritto (QUI) essere tra i cinque allenatori che allenano risultati positivi ha indicato il nome del cavallo “pizzicato”: Strath Burn, lo splendido secondo del Prix Robert Papin del venti luglio scorso e che vi avevamo raccontato esserci piaciuto molto quel giorno (leggi QUI). Secondo quanto riportato dallo stesso Hills il controllo era stato effettuato dopo il debutto del cavallo a Newbury il 3 di luglio. Il trainer conferma anche lui di utilizzare abitualmente come fornitore la ditta Dodson and Horrell e pure lo specifico prodotto che dovrebbe avere portato, secondo le prime indagini (QUI), alla positività, l’ormai famigerato Alfaalfa Oil Plus.
Leggi il seguito di questo post »

La cinquina del Papin

Postato il Aggiornato il

MLHippodrome1Il Robert Papin, per noi italiani, è una corsa dal sapore particolare. Molti nostri soggetti di due anni, dopo aver corso il Primi Passi, Gruppo 3 a Milano sui 1200, si sono cimentati in questo Gruppo 2 in programma domani alle 14.30 sull’erba di Maison-Laffitte, per ultima Omaticaya che conquistò un secondo posto dietro la (allora) fenomenale Vorda lo scorso anno.
Quest’anno a sfidarsi sui 1100 della pista dritta non ci saranno nostri portacolori e saranno soltanto cinque i Leggi il seguito di questo post »