doping

Nuovo cavallo positivo in UK

Postato il Aggiornato il

Charlie Hills Newmarket 8th July 2009 Pic: Louise Pollard/racingfotos.comNel caso di doping, presumibilmente, alimentare che sta scuotendo l’Inghilterra emergono altri sviluppi, infatti il trainer Charlie Hills, che avevamo già scritto (QUI) essere tra i cinque allenatori che allenano risultati positivi ha indicato il nome del cavallo “pizzicato”: Strath Burn, lo splendido secondo del Prix Robert Papin del venti luglio scorso e che vi avevamo raccontato esserci piaciuto molto quel giorno (leggi QUI). Secondo quanto riportato dallo stesso Hills il controllo era stato effettuato dopo il debutto del cavallo a Newbury il 3 di luglio. Il trainer conferma anche lui di utilizzare abitualmente come fornitore la ditta Dodson and Horrell e pure lo specifico prodotto che dovrebbe avere portato, secondo le prime indagini (QUI), alla positività, l’ormai famigerato Alfaalfa Oil Plus.
Leggi il seguito di questo post »

Sviluppi dell’affaire doping

Postato il Aggiornato il

dopingL’affaire doping si infittisce. Dopo la sensazionale bomba della positività dell’alfiere della Regina, Estimate, (leggi QUI) trovata positiva alla morfina a seguito della Ascot Gold Cup, iniziano a venire a galla i nomi degli altri cavalli che sono stati trovati positivi. Il Racing Post riporta che tra questi abbiamo Russian Realm, allenato da Sir Michael Stoute, come la cavalla di Sua Maestà, e Royal Alcor, allenato da Gay Kelleway.
Leggi il seguito di questo post »

Doping per la Regina

Postato il Aggiornato il

estimategoldcupleadingLa cavalla di Sua Maestà Elisabetta II, Estimate, è stata trovata positivo alla morfina.
Questa notizia scioccante è uscita ieri sera sul Racing Post e arriva direttamente da Buckingham Palace.
Estimate sarebbe, il condizionale è d’obbligo in questi casi, risultata positiva a seguito di un controllo effettuato alla fine della Ascot Gold Cup, la splendida corsa che vi abbiamo documentato (leggi QUI) e che tutti gli ippici ricordano per la splendida volata finale.
Dobbiamo anche aggiungere che potrebbe trattarsi di doping dovuto a inquinamento ambientale, infatti altri cinque soggetti erano stati trovati positivi alla morfina in diversi controlli, la sensazione è che tale elemento potesse essere presente nell’alimentazione.
Leggi il seguito di questo post »