Sviluppi dell’affaire doping

Postato il Aggiornato il

dopingL’affaire doping si infittisce. Dopo la sensazionale bomba della positività dell’alfiere della Regina, Estimate, (leggi QUI) trovata positiva alla morfina a seguito della Ascot Gold Cup, iniziano a venire a galla i nomi degli altri cavalli che sono stati trovati positivi. Il Racing Post riporta che tra questi abbiamo Russian Realm, allenato da Sir Michael Stoute, come la cavalla di Sua Maestà, e Royal Alcor, allenato da Gay Kelleway.
Il primo a seguito di un controllo post corsa (Buckingham Palace Handicap) durante il meeting di Royal Ascot nel quale finì nono, mentre il secondo dopo un handicap a Yarmouth la settimana successiva, che invece lo vide vincitore.
Kelleway a questo proposito si dice rammaricato perché questa situazione non solo gli faràrussian realm perdere uno dei due suoi vincitori di questa stagione in piano, ma soprattutto perché a suo dire è una situazione che potrebbe facilmente ripetersi. In aggiunta anche Eve Johnson Houghton ha ammesso di essere un’altra dei trainer coinvolti, nel suo caso si tratterrebbe di Charlie Wells, che ha vinto una corsa a Chepstow, la settimana dopo il Royal Ascot, la beffa in questo caso è che per il cavallo sarebbe stata la prima vittoria in nove uscite.
A complicare la situazione si è messa anche la Dodson & Horrell, ditta fornitrice del prodotto incriminato l’Alfaalfa Oil Plus, che afferma che, dalle sue indagini, nessuna alterazione possa essersi rpx_feature_ew5.jpgcompiuta all’interno dei suoi stabilimenti e che di conseguenza tale problema deve per forza essere stato causato da uno dei fornitori della stessa ditta, che ricordiamo si fregia del titolo di fornitrice della Real Casa dal 1985. Certamente non una bella pubblicità per lei. Per non farci mancare nulla la stessa trainer Eve Johnson Houghton nell’ammettere il caso di positività del suo allievo, afferma sì di utilizzare i prodotti della Dodson & Horrell, ma di non aver mai utilizzato il prodotto che seconda la ditta dovrebbe aver causato questo doping.
A questo punto attendiamo la relazione della BHA per cercare di sbrogliare la matassa. Ricordiamo che la morfina, l’agente dopante rilevato nelle analisi, non ha funzioni di miglioramento delle prestazioni in maniera diretta, bensì essendo un analgesico a base oppiacea, ha la funzione di ridurre o meglio non far sentire il dolore al cavallo, cosa che certamente da un vantaggio scorretto.

Antonio Viani@AntonioViani75

Un pensiero riguardo “Sviluppi dell’affaire doping

    Nuovo cavallo positivo in UK « DerbyWinner ha detto:
    26 luglio 2014 alle 16:25

    […] and Horrell e pure lo specifico prodotto che dovrebbe avere portato, secondo le prime indagini (QUI), alla positività, l’ormai famigerato Alfaalfa Oil Plus. Finora i casi positivi si assestano a […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...