crisi ippica

Un passo nuovo per smetterla con i tuffi carpiati!

Postato il Aggiornato il

tuffoIn queste ultime giornate estive abbiamo assistito a “tripli carpiati” degni del miglior Greg Louganis (il fuoriclasse di tuffi statunitense degli anni ottanta) o della migliore Tania Cagnotto (e qui credo non servano presentazioni).
Peccato che queste acrobazie non siano state fatte dal trampolino, ma si sono rese necessarie per il riposizionamento di molti ippici dopo la caduta del governo gialloverde e la nascita del nuove esecutivo giallorosso, formato dai 5 Stelle e dal Partito Democratico.

Uno spettacolo squallido per chi è stato costretto a vederlo dal di fuori e francamente imbarazzante per chi lo ha compiuto. Ma soprattutto una manovra totalmente inutile ai fini del salvataggio del nostro sport.
Leggi il seguito di questo post »

Proprietari: errori del passato e rimedi per il futuro

Postato il

Chi sono i proprietari? Quali errori sono stati fatti in passato per renderli una specie a “rischio estinzione”? Quali soluzioni sono oggi attuabili per invertire la china?
Torniamo ancora sulla questione proprietari e iniziamo a fare chiarezza con questo video.

Cercasi Proprietari Disperatamente

Postato il

Uno dei problemi principali del nostro sport è la diminuzione dei proprietari.
Una problematica che mina dalle fondamenta il futuro, eppure se ne parla poco e quasi mai nella maniera più opportuna.
Fino ad oggi, almeno…

Un dibattito PUBBLICO con la Task Force

Postato il

Sui social, per la precisione Facebook, nel fine settimana è stato pubblicato un post della Dottoressa Silvia Saltamartini (membro della Task Force) dove la stessa non solo criticava aspramente chiunque abbia avuto “l’ardire” di esporre, in qualsiasi forma, una qualche critica nei confronti dell’operato del Ministero, ma in una sorta di captatio benevolentiae chiedeva agli stessi (che, ricordiamolo, aveva appena censurato) di esporre idee e proposte… un vero corto circuito logico che non ho mancato di evidenziare nel mio intervento, sul post, rivolto alla Dottoressa.
Però in tutta questa surreale vicenda esiste un aspetto positivo e nel video ne parliamo…

Capannelle, esiste un “Piano B”?

Postato il Aggiornato il

derby 2016La stagione sta entrando nel vivo. Di qui a poche settimane sono (anzi, sarebbero) in programma le prime prove che “contano” della stagione classica.
Eppure, nessuno ancora sa che fine farà l’ippodromo di Capannelle, cioè se continuerà la sua attività la società che lo gestisce, Hippogroup Capannelle, o se invece rinuncerà a proseguire decretando con ogni probabilità la cancellazione, come minimo, dell’intera riunione primaverile.

Leggi il seguito di questo post »

Aste Yearling SGA 2018, un risultato (negativo) che dovrebbe far riflettere.

Postato il

logo sgaLe aste sono, in ogni contesto, sempre un momento importante per fare il punto della situazione ippica. Nel nostro caso italiano, oltre a capire come sta il nostro mondo, le nostre aste devono diventare l’occasione per porsi le giuste domande per provare, sempre che ci sia la volontà reale, a risollevare un settore che esce con le ossa rotte da questa tornata di aste.

Leggi il seguito di questo post »

Il “sondaggione” su Capannelle!

Postato il Aggiornato il

disperazione_2776061Oggi 11 settembre 2018 – permetteteci un doveroso ricordo per le vittime delle Torri Gemelle di New York – tutto tace nel campo ippico.
Sebbene quelli “informati” vaticinassero una partenza dei convegni di Roma in questa data, la verità è che oggi a Capannelle non si corre.
Facendo due conti ci troviamo a soli cinque giorni dalla data del primo convegno domenicale di rilievo di Roma.
Quello delle due Listed, l’Archidamia e il Repubbliche Marinare, e non abbiamo alcuna notizia ufficiale da Capannelle e dal Ministero sulla questione.
In questo clima di totale incertezza e per ascoltare la vostra opinione, abbiamo creato un sondaggio  dall’originale titolo

Leggi il seguito di questo post »