Roma in Listed con Kaspersky e Evil Spell, a Milano impressiona Presley e si conferma Azari!

Postato il Aggiornato il

ippodromo capannelle logoGiornata di Listed in quel di Capannelle, dove erano in programma il Natale di Roma e il Chiesa.
Nella prima Listed sul miglio per anziani abbiamo assistito a uno show dell’allievo di Endo Botti Kaspersky (Footsptepsinthesand). Il portacolori della Nuova Sbarra ha fatto corsa a sé prendendo subito il comando davanti a Clockwinder (Intikhab), ha scandito i parziali a suo piacimento e in retta se ne è andato con una facilità disarmante. Solo nel finale quando Fiocchi aveva da tempo smesso di montare il suo allievo i due inseguitori, Clockwinder e Saint Bernard (Three Valleys), in ordine di arrivo, si sono avvicinati a un paio di lunghezze abbondanti (VIDEO QUI).
Prestazione ancora molto convincente per Kaspersky che ora sposta l’obiettivo sul Presidente della Repubblica, neo retrocesso a Gruppo II sul miglio allungato, dove lo attendiamo alla prova del nove che dovrà dirci se l’allievo di Endo è davvero il campione che ha fatto intravedere.

Nel Chiesa sui 1200, la griffe Endo Botti-Cristiana Brivio assieme a Carletto Fiocchi hanno compiuto la doppietta grazie all’ottima Evil Spell (Dutch Art). Per la portacolori della Razza Latina questa vittoria è un back to back dopo il successo dello scorso anno e la conferma che sulla breve la femmina è una delle migliori attrici presenti in Italia. Questa volta la vittoria è stata quasi più semplice del previsto, infatti preso il comando in avvio sfruttando la corda Evil Spell ha atteso i 200 finali per poi aprire i rubinetti e piazzare il suo famoso cambio di passo che le ha fatto guadagnare il margine decisivo portato fino al palo. Al secondo è arrivato il valido Stright Way (Distant Way) molto migliorato nel periodo e finito davanti a Disappointing (Excellent Art) (VIDEO QUI).
Bella prestazione per Evil Spell e soprattutto ottima preparazione in vista del Tudini del 22 maggio prossimo.

San Siro rispondeva con il Lodi Vecchio, condizionata sui 1800, prova di assaggio per

 chi ha ambizioni di Derby.
Brillante affermazione per il Quafin Presley.
Il tre anni allenato da Stefano Botti ha condotto dall’inizio alla fine fornendo una prestazione da circoletto rosso anche perché era solo alla sua terza apparizione in pista.
Il figlio di Gladiatorus – stallone residente in Italia (ennesima conferma del valore dei prodotti Made In Italy) che in questo inizio di stagione si sta ponendo alla ribalta con i suoi figli – ha non solo mostrato stamina in abbondanza ma pure una bella grinta quando il Blueberry Vettori Rules (Aussie Rules) lo ha avvicinato in retta e Presley ha difeso il primo

  posto respingendolo a una lunghezza e mezza. Al terzo Cantastorie (Lord Shanakill) (VIDEO QUI).

In conclusione di convegno – organizzato su sei corse, un pessimo biglietto da visita per la Scala del galoppo – avevamo l’Handicap di Primavera, sfida incertissima sui 1800 per anziani dove il rientrante Azari (Azamour) ha stupito tutti presentandosi ben in palla all’appuntamento e riuscendo ad avere la meglio su Carolwood Drive (Verglas) e Alexanor (Pivotal). L’allievo del team capitanato da Micol Borgato ha atteso tranquillo dietro i primi fino in retta per poi sprintare agli ultimi 200 e sbaragliare la concorrenza (VIDEO QUI).

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...