Tesio – Dylan si conferma

Postato il Aggiornato il

federico tesio premioAvevamo intitolato l’articolo di presentazione del Tesio Great Expectations (Grandi Speranze) e bisogna ammettere che non potevamo essere più profetici.
Il Gruppo 2 sui 2200 ci ha consegnato una grande speranza, il tre anni italiano Dylan Mouth, che ha fatto vedere a tutti i presenti (in buon numero) una prova davvero incoraggiante, di quelle che aprono il cuore e infondono speranza.
Il portacolori della Effevi ‒ il Sciur Villa a fine corsa era tutto un sorriso ‒ ha sfruttato il treno di corsa imposto dal compagno di colori Orpello sistemandosi al secondo posto in corda, subito seguito dal duo Oil Of England e Awake My Soul, mentre Biz The Nurse e Orsino chiudevano il gruppo. Le posizioni non mutavano lungo la curva. In retta Oil Of England e Orsino si affacciavano sul battistrada e all’intersezione delle piste lo attaccavano severamente, Branca da buon stratega gli lasciava fare e solo ai quattrocento chiedeva la progressione al suo allievo che trovata la luce iniziava a involarsi e in poche battute se ne andava in maniera impressionante, soprattutto se pensiamo che era al rientro da giugno. Alla fine Dylan Mouth scavava un vero fossato tra sé e gli avversari, con Branca che negli ultimi cento si alzava e smetteva di spingere, pur così le lunghezze finali dal secondo arrivato, Biz The Nurse, erano tre abbondanti. Terzo arrivato Oil Of England e quarto il vecchio leone Orsino.
Promosso a pieni voti Dylan Mouth non tanto per la vittoria in sé, non siamo così dogmaticiIMG_1962 da pensare che il Tesio 2014 fosse una corsa dal valore qualitativo memorabile (per quanto fosse nello standard del periodo), quanto per la facilità dimostrata nel vincere, una semplicità che dà speranze per il futuro prossimo, ossia il Jockey Club, tappa obbligata per valutare il talento (ci auguriamo un’adeguata presenza internazionale) del nostro DerbyWinner.
Un bravo a tutto il team, in primis a Stefano Botti che non si è abbattuto dopo Ascot e ha presentato perfettamente il figlio di Dylan Thomas, per finire a Fabio Branca che con gli Effevi ha un feeling particolare.
Quanto agli sconfitti non c’è molto da dire, Biz pare essere tornato a buoni livelli e un secondo posto dietro un cavallo più forte è risultato da non disprezzare. Il tedesco Oil Of England ha preso il massimo che poteva aspettarsi e anzi ha sopravanzato un indomito Orsino che non avrà una grande classe, ma ha un cuore immenso e lo dimostra sempre. Male Awake My Soul dal quale ci attendevamo di più, ma che ha palesato limiti di distanza e di qualità. Gli altri dietro.
Adesso sotto con il Jockey Club, sarà una lotta e sarà durissima, ma che bello avere delle Grandi Speranze!

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...