Kingman: siamo a quattro!

Postato il Aggiornato il

kingmanIl Re ha fatto poker!
Come da previsioni Kingman ha dominato il Jacques Le Marois di domenica sul miglio di Deauville in pista dritta, conquistando così il suo quarto Gruppo 1 di fila.
Alla prima trasferta della carriera l’allievo di John Gosden non ha avuto alcun inciampo, neanche quello del terreno pesante che non gli era troppo gradito e quando ha deciso di chiudere la partita si è allontanato con facilità dalla compagnia per chiudere senza sforzo in beata solitudine. Partito con i favori del pronostico in Francia, ha chiuso a 1,4, quota neanche troppa bassa vista la qualità del cavallo, Kingman si è installato in coda al gruppetto che vedeva la comando Red Dubawi l’unico che sembrava aver voglia di correre davanti. Poco dopo la metà del percorso il figlio di Invincible Spirit appariva a centro pista e decideva che era ora di chiudere la contesa. Olympic Glory e Dettori cercavano di mantenere il contatto con il fuggitivo ma era impresa disperata, sia per la differenza di qualità esistente in assoluto tra i due sia per la scarsa condizione attuale dell’alfiere della famiglia Al-Thani che infattikingman prix le marois perdeva anche la piazza d’onore nei confronti dell’allievo dell’allievo di Freddy Head, Anodin, che con Peslier in sella infilava dall’interno il figlio di Dubawi e lo sopravanzava di una lunghezza piena. Non solo ma anche Rizeena arrivava molto vicina sul palo a Olympic Glory quasi rubandogli il terzo posto. (Video QUI)
Ovviamente molto felice tutto il team del campione che ha ribadito la sua supremazia mondiale sul miglio. John Gosden ha affermato che la scelta di correre, per quanto avvenuta solo dopo un sopralluogo mattutino, è stata tutta del proprietario Khalid Abdullah e quindi dobbiamo tutti ringraziare il Principe per aver potuto assistere a un ulteriore saggio di gran classe da parte di questo cavallo. Un soggetto, che sempre secondo Gosden, ha una mentalità da campione, tranquillo e imperturbabile fuori dal campo di gara e pronto a dare il massimo in corsa. James Doyle ha scelto il momento giusto per aprire il rubinetto del suo campione e soprattutto non ha corso il rischio di rimanere chiuso in una corsa tattica, unica speranza per gli avversari e unico rischio da evitare secondo zarshana prix minerveil trainer inglese.
Nella giornata di Kingman c’erano anche altre corse interessanti tra cui il Minerve di Gruppo 3 per femmine di tre anni sui 2500 metri che ha visto la vittoria dell’Aga Khan Zarshana, con Soumì in sella. La figlia di Sea The Stars, ennesima vittoria di Gruppo per lo stallone, ha sopravanzato di mezza lunghezza Game Zone in un finale palpitante. Mentre nelle due listed a contorno, quella per i due anni, il Boutin, ha visto vincere Nucifera un More Than Ready che proprio nel finale ha avuto la meglio sul favorito, l’Hannon Tupi. Nell’altra, il Houyvet, per tre anni sul triplo chilometro a vincere è stato Baino Hope (Jeremy) per il training di Rouget.
Il lungo week end Deauvillaise di ferragosto è giunto al termine con tanti spunti e una luce brillante, quella che brilla della classe di un cavallo fuori dal normale e che è una gioia ammirare. Lunga vita a Kingman!

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...