Kingman: Simply the best

Postato il Aggiornato il

kingman2Simply the best, better than all the rest!
Basterebbe questa strofa di una famosa canzone di Tina Turner per riassumere quanto fatto da Kingman questo pomeriggio a Goodwood nelle Sussex Stakes.
Il portacolori di Khalid Abdullah ha dimostrato la sua superiorità conquistando in maniera definitiva lo scettro di miglior miler in circolazione. La vittoria ad Ascot nelle St. James’s Palace aveva stabilito la gerarchia all’interno della generazione dei tre anni miler, quella odierna lo incorona Re di tutti i miler senza steccati di età. Il figlio di Invincible Spirit è passato dalle forche caudine delle 2000 ghinee di Newmarket dove era stato sconfitto da Night of Thunder, per tornare nell’olimpo, prima con il tonico delle Irish 2000 Guineas e poi con la rivincita ad Ascot nei confronti di aveva osato batterlo.
Oggi, a Goodwood, semplicemente ha vinto il migliore, come ci auguravamo nella preview (LeggiGoodwood Races QUI). Alla partenza il piccolo drappello veniva guidato dall’O’Brien Darwin che aveva alla sua sinistra Toronado. L’allievo di Hannon seguiva il ritmo abbastanza soporifero tenuto dal leader avendo alle sue spalle Kingman e Outstrip. All’inizio della dirittura finale Toronado iniziava a muovere senza però riuscire a scrollarsi di dosso Darwin, mentre James Doyle su Kingman continuava a non richiedere nulla al suo allievo. Solo ai 100 finali l’allievo di John Gosden veniva richiesto e allora iniziava lo show in poco meno di cinquanta metri Kingman volava via i due davanti e andava a concludere con una lunghezza di vantaggio su Toronado, il quale alla fine aveva ragione di una testa di Darwin. (Video QUI)
Impressionante è il termine più adatto al finale che abbiamo ammirato oggi, sembrava che i rivali fossero fermi tanta è stata la differenza tra i contendenti. La classe di questo Invincible Spirit è davvero purissima. James Doyle lo descrive così: “Questo è quello che separa lui dagl’altri. È versatile ed ha una classe capace di toglirti dai problemi. Il suo cambio di passo è meraviglioso.”
kingman3Il  prossimo target saranno con ogni probabilità le Queen Elizabeth II Stakes ad Ascot.
Il suo antagonista Toronado esce ridimensionato dal confronto, purtroppo la cima è risultata troppo impervia per lui anche se francamente non vediamo quali avversari possano battere, o almeno avvicinare, il Kingman di oggi. Per il figlio di High Chapparal una battuta d’arresto che ci pare più pesante per il fatto di non essere riuscito a disfarsi di Darwin piuttosto che di aver perso da Kingman, magari lo svolgimento della corsa non lo ha aiutato, però la sensazione di non avere armi da opporre ci ha stupito. Lo attendiamo presto per una controprova, magari senza Kingman.
Per finire, adesso abbonderanno i paragoni con il mitico Frankel. Noi diciamo solo che siamo felici di aver potuto assistere alle imprese di entrambi questi fenomenali campioni e non ci piacciono le classifiche. Da quanto visto finora Kingman pare avere come limite il miglio, mentre Frankel fino al doppio chilometro arrivava, qui ci fermiamo perché quello che ci interessa è poterli ammirare come emblemi del nostro sport.

Antonio Viani@AntonioViani75

3 pensieri riguardo “Kingman: Simply the best

    Goodwood – Gordon e Vintage Stakes « DerbyWinner ha detto:
    31 luglio 2014 alle 10:51

    […] Goodwood era ovviamente incentrato sulla sfida tra Kingman e Toronado nelle Sussex Stakes (Leggi QUI) però di spalla alla grande sfida c’erano anche due interessanti gruppi. Il primo dei quali, le […]

    Mi piace

    Kingman a Deauville « DerbyWinner ha detto:
    15 agosto 2014 alle 11:47

    […] che dopo aver preso scettro e corona di miglior miler nelle Sussex Stakes di fine luglio (Leggi QUI) ora accetta la sfida al di fuori dell’isola e in un certo senso mette in palio il suo titolo. […]

    Mi piace

    La top ten mondiale 2014 « DerbyWinner ha detto:
    4 gennaio 2015 alle 15:09

    […] cambio di marcia fulminante, il tre anni Kingman, il Re di John Gosden e Khalid Abdullah che nelle Sussex di Goodwood, dopo aver perso in maniera casuale e beffarda da Night Of Thunder le 2000 Ghinee, aver […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...