A San Siro un arrivederci con i Botti

Postato il

entrata ipp miSplendida giornata a San Siro, quanto a programma, non certo per il meteo tutt’altro che estivo. Fin dalla prima corsa si è entrati nel vivo con il Mantovani Listed race sui 1500 metri per femmine di due anni, dove i cavalli Made in Italy si mettevano in mostra grazie alla bottiana Money Drop (Martino Alonso) che, dopo aver seguito l’andatura imposta in partenza dalla Zarroli Mefite, all’ingresso della retta di pista media l’apparigliava e la superava andando a vincere con sicurezza su Cherry Gold e Belle River compagne di allenamento per Giada Ligas. Un’ottima vittoria per la Dioscuri che alla seconda uscita in carriera, dopo la vittoria al debutto davanti ad Arte Volante, si è dimostrata davvero un prospetto interessante per gli impegni autunnali.
Alla seconda corsa avevamo il Primi Passi, gruppo 3 per due anni sui 1200, la corsa principale dellac-32 giornata e primo confronto importante per i nostri giovani. L’edizione 2014 vedeva prima dell’inizio il ritiro di Pivotal Rio, unico cavallo non del duo Botti-Grizzetti che avesse accettato la sfida. I quattro rimasti uscivano dalle gabbie con Fontanelice e Ginwar a prendere il comando sul duo di Grizzetti. A metà corsa la femmina della Dioscuri prendeva un leggero vantaggio sul maschio anche grazie alla difficoltà di Ginwar di mettersi sulle gambe. Passato però il palo di arrivo dei 1000 il figlio di Martino Alonso (ancora lui) si riprendeva e, avvalendosi della corda, piazzava una progressione che gli consentiva di rientrare a Fontanelice e apparigliare la femmina da Vale of York sul palo di arrivo, per una parità davvero insolita. Terza arrivava Arte Volante che correva sul suo livello, mentre una cocente delusione arrivava da Pensierieparole che risultava favorita al betting, ma in corsa, dopo un buon avvio, al momento di dover cambiare marcia non riusciva a seguire e finiva quasi rallentata, una prestazione deludente che però con un due anni non è così strana e quindi attendiamo con fiducia il figlio di Exceed and Excel ai prossimi esami in autunno. Quanto ai vincitori il percorso netto continua per entrambi e mentre per la femmina riteniamo che i 1200 siano perfetti, per il maschio della Intra la lentezza a carburare potrebbe forse essere sintomo di una sua predilezione per distanze più lunghe, magari a 1500, a ottobre a Milano, noi ci speriamo.
In successione il programma prevedeva il Lombardia, handicap limitato sui 2400 per tre anni e oltre, che vedeva prevalere Andy Garcia, anch’esso figlio di uno stallone italiano Ramonti, figlio a IMG_1962sua volta di Martino Alonso, che in retta superava all’interno Mazzore, secondo su Pietro il Grande.
Alla quarta tornavano le Listed per due anni sui 1500, questa volta per maschi, il De Montel dove Misterious Boy (Arcano), seguiva in un certo senso le orme della femmina del Mantovani, infatti anche lui dopo aver vinto al debutto a Milano andava diretto alla listed cogliendo il secondo successo della sua breve carriera finendo davanti ad Azari e Can Chen Junga. Mezza delusione il Pounced Pancho, che pur favorito finiva dietro. Il portacolori dell’Aleali e fratellastro del DerbyWinner Biz the Nurse, ci era piaciuto molto al debutto in maiden confermando la sua caratura e anche la splendida mano di Stefano Botti con i puledri di due anni. Crediamo sia quasi un record riuscire a siglare nello stesso convegno quattro vincitori di due anni su tre corse, senza contare la vittoria nel Lombardia.
Senza un attimo di pausa si andava al secondo gruppo 3 della giornata, il Giubileo, sui 1800 per tre anni e oltre. Il favorito risultava l’unico tre anni del lotto, il Ramsey Steaming Kitten, che dopo il quarto del Milano cercava di migliorare in un contesto più abbordabile. La scelta del suo allenatore, Bietolini, è stata perfetta infatti il figliocapann-steaming-kitten di Kitten’s Joy seguiva Demeteor e Verdetto Finale fin dall’inizio e in retta iniziava la sua progressione a centro pista, prima avendo la meglio su Demeteor e poi su Verdetto Finale, involandosi verso una vittoria netta e da cavallo davvero buono, cosa che aveva già fatto intravedere nel Milano. Siamo particolarmente felici perché questa vittoria aiuta anche le linee del nostro Derby che ne ha davvero bisogno per rilanciarsi. Al secondo posto arrivava Pattaya che ha sempre amato la pista milanese e terzo la spuntava il Marcialis Kramulkie su Verdetto Finale.
Finite le corse da neretto si passava agli handicap e nello specifico al Santiago Soto Sprint, splendido 1200 in pista dritta, con un pronostico impossibile, infatti a spuntarla era la sorpresa Cash Game, a oltre 30 al tot, con un Rossini ispiratissimo che dal centro dello schieramento negli ultimi metri portava al traguardo l’allievo di Cabitza, davanti a Silldora e Ilnassa.
L’ultima del convegno era un altro handicap, il Bandello, sul miglio allungato con un arrivo ancora una volta deciso in foto tra Shukal, il vincitore e Carolwood Drive secondo, davanti a Be my Whisper.
Concludiamo dicendo che l’ultimo convegno prima della chiusura estiva di San Siro è stato all’altezza dell’intera stagione primaverile ambrosiana, una stagione improntata al rilancio dell’ippodromo come luogo di aggregazione e dove assistere a uno spettacolo di corse all’altezza. Pur rimanendo ancora molte cose da migliorare, il giudizio è complessivamente buono sia per come si è presentato l’ippodromo sia per la risposta del pubblico. Crediamo inoltre che, simbolicamente, la chiusura estiva con un convegno imperniato sulle speranze future sia il più bel arrivederci che San Siro potesse darci.

Antonio Viani@AntonioViani75

Un pensiero riguardo “A San Siro un arrivederci con i Botti

    La top ten italiana del 2014 « DerbyWinner ha detto:
    2 gennaio 2015 alle 10:52

    […] Primi Passi, Milano San Siro, 29/06/2014, FONTANELICE-GINWAR Il Primi Passi incorona da sempre il puledro più veloce della primavera ed è la prima pattern riservata ai […]

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...