Sabato francese e Irish Derby senza King

Postato il Aggiornato il

Immagine 589Un sabato di corse, un sabato francese.
Il vostro scriba è confinato nella terra dei mangia rane da alcuni giorni e, non potendo andare all’ippodromo per questioni logistiche di lontananza, cosa può fare se non acquistare Paris-Turf leggendolo avidamente e guardare in loop Equidia, il canale delle corse francesi? Bene, non vi annoierò troppo rimarcando le tante differenze tra noi e loro in termini mediatici, infatti una delle grandi capacità francesi sta proprio nell’abilità di promuovere su tutti i mezzi di comunicazione il loro prodotto.
Però, al di là di questo preambolo, io ero davanti alla tv di sabato pomeriggio, con l’intera famiglia a brontolarmi dietro perché li costringevo in casa, perché avevo tre corse da vedere assolutamente.
La prima era il tentativo di Omaticaya nel Prix de Ris-Orangis, di Deauville, purtroppo la cavalla thawaany2italiana pur correndo da protagonista nel gruppo di testa, quando la corsa è entrata nel vivo negli ultimi 300 metri non è riuscita a tenere il passo degli avversari venendo superata e finendo nelle retrovie. La vittoria è andata alla Head, Thawaany, di proprietà dello sceicco Hamdan Al Makthoum che si è imposta con forza su Zejel, che in foto ha avuto la meglio su Signs of Blessing, la quale nel finale era divenuta favorita al betting francese rispetto thawaany1all’Aga Khan Daraybi arrivata quarta. Per la figlia di Tamayuz e Chelsea Rose una vittoria importante in gruppo dopo aver già vinto in Listed ed essere arrivata quinta nel Palais Royal all’ultima uscita prima di questa vittoria.
La seconda corsa era il Prix de Washington, di gruppo 2, al trotto. Ebbene sì, amiamo anche il napoleon2trotto e nel futuro speriamo di riuscire a seguirlo con maggiore attenzione, soprattutto quello di alto livello, dove gli italiani hanno dimostrato di essere protagonisti. In questa corsa avevamo due allievi italiani dietro l’autostart, Napoleon Bar e Pascià Lest, entrambi figli di Varenne. La corsa si è sviluppata con Napoleon Bar che non appena ottenuta la testa del gruppo non l’ha più lasciata e nella dirittura finale ha legittimato la sua vittoria prendendo quella lunghezza abbondante di vantaggio che è riuscito a conservare dall’assalto dell’altro italiano che con Belleinapoleon bar1 in sulky è riuscito a conquistare solo il posto d’onore. Terzo arrivato Ru de L’Airou e soltanto quarto il favoritissimo Univers de Pan, favorito al PMU proprio su Napoleon Bar ma che non è riuscito a impensierire i nostri alfieri.
Un grandissimo uno-due che vista l’importanza del premio assume i contorni di un vero e proprio trionfo.
Terzo e ultimo appuntamento che attendevo con ansia era l’Irish Derby, che però a metà pomeriggio perdeva molte del suo interesse, ovvero con il ritiro dello sfidante principale Kingston Hill per colpa del terreno troppo australia1veloce per lui. La scelta di Roger Varian è avvenuta dopo un sopralluogo mattutino sul terreno di corsa. Dopo pochi minuti il campo si riduceva ulteriormente a cinque partenti soltanto con il ritiro da parte di Aidan O’Brien del suo allievo Geoffrey Chaucer. La strada per Australia era quindi in forte discesa tanto che i bookmaker portavano la quota del favorito al massimo a 1/10. La corsa non ha avuto storia, al comando sono andati i due battistrada di O’Brien, Kingfisher e Orchestra, che hanno portato il favorito fino in retta, dove Australia, senza dover essere chiamato dal suo interprete Joseph O’Brien, ha sorvolato gli avversari vincendo con facilità sui due compagni di allenamento arrivati nell’ordine secondo Kingfisher e terzo Orchestra, gli altri due rimasti sono partiti e arrivati dietro. Insomma abbiamo visto un grande campione e di questo siamo grati, ma certo che chiamare gruppo 1 questo Irish Derby è davvero difficile.

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...