Ipompieridiviggiù illumina il Primi Passi!

Postato il

cavallo_leonardo_3Uno splendido Ipompieridiviggiù domina l’edizione 2017 del Premio Primi Passi. La prima classica per i due anni non ha deluso le aspettative e si è confermata ottima prova per saggiare il valore dei nostri giovani prospetti. In giornata anche un ottimo debutto in maiden della Rencati Fundeghe.

Inutile negare l’evidenza, ci si aspettava un altro protagonista nel Premio Primi Passi, quell’Iframe (Ramonti) che tanto bene aveva fatto nelle prime due uscite e che era atteso alla conferma nel primo Gruppo sui 1200 della stagione dei due anni.
Ma ci eravamo dimenticati della frase storica che vige a San Siro: Don’t mess with Bruno Grizzetti!
A parte le battute il trainer di Viggiù (da qui e dalla celebre canzone e film del passato arriva il nome del due anni) aveva una grande fiducia in questo figlio di Pastoral Pursuits, nato da una mezza sorella dell’ottima Adamantina (Diktat) (Dormello Gr.3 e seconda di Regina Elena) e allevato dallo storico complesso facente capo a Rosati Colarieti.
Fiducia ottimamente riposta visto che Ipompieri è scattato benissimo dalla sua gabbia bassa conquistando subito la testa con Sestilio Jet (French Fifteen) al suo esternogrizzetti2 appena dietro e il favorito Iframe alla schiena del battistrada.
Ai 900 Dario Vargiu decideva che era tempo di sgranare il gruppo e iniziava ad alzare il ritmo con Ipompieri.
Cambio di passo che sarà decisivo per le sorti della prova, infatti l’allievo della Cavallo in Testa (team che fa capo al vulcanico Bruno) guadagna quelle lunghezze necessarie a decidere la contesa e farlo giungere al traguardo primo senza patemi, con oltre 3 su un Sestilio Jet che precedeva la compagna di allenamento (entrambi per il team Marcialis) Bonita Fransisca (Pedro The Great). Solo quarto il Riccardi Iframe che per l’ultimo compenso tiene a bada Captain Cirdan (Video QUI).

Il Primi Passi come da tradizione ridisegna la graduatoria provvisoria dei nostri due anni e Ipompieridiviggiù conquista i gradi del capofila della generazione grazie a questa vittoria importante che lo porta a due affermazioni su tre sortite, con la sola sconfitta al debutto nel Lampugnano (ancora una volta confermatosi trial dal quale spesso e volentieri escono validi soggetti) per un muso e dopo solitario duello, contro quel Sestilio Jet che lo ha seguito ieri, a dimostrazione di una linea valida.
Forse è ancora presto per definire le gerarchie, in autunno tutto tradizionalmente viene messo in discussione, ma ci piace poter sognare in grande con un soggetto indubbiamente precoce ma molto qualitativo che ha battuto, è vero, solo avversari indigeni, i quali però arrivavano con tante speranze alla corsa. Un soggetto che non ci ippodromo milanostupiremmo se compisse la traversata delle Alpi per andare a misurarsi in Francia, magari in quel Papin, in programma il 27 luglio, che Bruno Grizzetti ha già dimostrato di saper vincere con Rolly Polly.

In giornata molto promettente anche il debutto di una femmina volante della Rencati, che risponde al simpatico nome di Fundeghe, il droghiere in dialetto milanese, e che è figlia di Raven’s Pass.
L’allieva di Stefano e Alduino Botti ha spaziato nella maiden d’apertura senza dare l’impressione di dover neppure impegnarsi e finendo di ben 6 lunghezze davanti alla Incolinx Aitam data come valida avversaria prima della corsa.
Il tempo finale di 1.12.0 è certamente lusinghiero, perché nel Primi Passi si è fatto 1.11.7 e visivamente non è parso che Cristian Demuro abbia mai impegnato Fundeghe. Ne sentiremo parlare in autunno.
Nel Baggio bella affermazione della New Age Candy Store (Lope de Vega) mentre l’Handicap Principale, il Lombardia, ha visto la bella affermazione di Shocking Blu (Champs Elysées).
Negli altri due handicap hanno prevalso figli di stalloni italiani, con il Pounced Sporty Doll a imporsi nel Fine Stagione e il Blu Air Force Stolen Heart che ha riportato la finale del challenge NBF Lanes Sprint, formula questa ottimamente riuscita e che ha portato 15 concorrenti (numeri oramai sconosciuti a questi lidi grazie alla programmazione folle attuata dal Ministero, anche con il silenzio complice delle Associazioni) a sfidarsi nella ultima prova. Infine nel Breggia vittoria per Doc Charm.
Prossimo appuntamento per le corse di rilievo alla notturna – finalmente una scelta sensata di Snai a favore del pubblico – del 1 luglio che vedrà in programma due Listed per bimbi, il De Montel e il Mantovani, una bella condizionata sempre per due anni, il Criterium Ambrosiano e anche il Gran Premio d’Italia Listed sulla distanza classica per tre anni.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...