Un nuovo Sire in Italia: Frozen Power funzionerà all’Arcadia per il 2016!

Postato il Aggiornato il

Frozen Power 1Autunno tempo di stalloni. Quest’anno non fa eccezione e in esclusiva per i nostri lettori vi diamo l’annuncio ufficiale dell’arrivo in Italia, presso il Centro Equino Arcadia di Frozen Power, stallone che fino a quest’anno era di scena al Ballyhane in Irlanda.
Un nuovo ingresso molto interessante per tutti gli allevatori nostrani che potranno usufruire di un figlio di Oasis Dream senza dover per forza uscire dai confini nazionali.

Questa bella iniziativa è stata portata avanti dal Centro Equino Arcadia, come detto, e dalla Scuderia Micolo di proprietà di Nicola Galli con il quale approfondiamo il discorso per capire meglio i retroscena di questo importante arrivo. Come siete giunti a questa scelta?

“Guarda Antonio, stavamo cercando uno stallone con determinate caratteristiche che potesse essere accolto favorevolmente qui in Italia e ci è capitata questa grande opportunità di Frozen Power. La trattativa è stata velocissima, abbiamo detto sì per telefono, anche perché lo conoscevamo già, l’abbiamo pagato e ieri è arrivato all’Arcadia. Credo sia un vero record come tempistica”.

Frozen Power (la sua scheda provvisoria QUI) nuovo arrivo all’Arcadia, ce lo puoi presentare? Quali aspetti vi hanno maggiormente colpito? Perché ritenete possa andare bene per l’Italia e quali sono i punti di forza che un allevatore italiano deve tenere a mente?

“Permettimi una premessa. La Micolo esiste da tempo e direi che ci siamo tolti le nostre soddisfazioni, per ultima abbiamo avuto Cherie Good, vincitrice del Repubbliche Marinare, che purtroppo si è infortunata e adesso fa laFrozen Power 2 fattrice. Da un anno ho spostato le mie fattrici in Francia dove vengono coperte da stalloni francesi, ti do la notizia che abbiamo acquistato anche Thewayyouare che però farà la monta oltralpe. Avendo aperto la scuderia anche lì penso che i figli delle mie fattrici e del mio stallone correranno lì. Però detto questo il motivo di fondo che mi ha mosso è stato quello di cercare di dare una scossa a un mercato asfittico come quello degli stalloni in Italia e l’occasione di Frozen Power – giovane, figlio di Oasis Dream, in Italia al momento è l’unico – nasce così”.
I figli di Oasis vanno benissimo, vincono i Gruppi e alcuni sono già divenuti stalloni importanti. Inoltre i prodotti di Frozen Power sono alla prima stagione in pista, dove ha già sedici cavalli vincitori e un piazzato di Listed (Madrinho secondo a Newbury, ndr), è andato molto bene anche alle aste quest’anno (oltre 10mila euro di prezzo medio e top a 35mila euro Fairyhouse) e cosa fondamentale, ha coperto sempre un book elevato di fattrici, credo ci siano qualcosa come trecento puledri che devono ancora debuttare e quindi le probabilità di riuscita di Frozen sono sicuramente molto alte”.  

La scelta è stata di acquistare uno stallone al primo anno in pista, perché non uno stallone appena uscito dall’agonismo?

“Sia io che Giovanna Romano dell’Arcadia ritenevamo fosse un rischio troppo alto per l’Italia. Frozen centro equino arcadiaPower è più conosciuto e i suoi figli sono già vincitori, non è un aggiunta da poco”.

Qual è l’obiettivo che vi siete posti come numero di monte? Lo sosterrete con vostre fattrici?

Saremmo soddisfatti se il cavallo potesse ricevere una settantina di fattrici e certamente sia io che l’Arcadia ci adopereremo per sostenerlo con le nostre. Credo sia il modo migliore per far vedere a tutti gli interessati che noi per primi ci crediamo molto nello stallone”.

Perché secondo te da noi quasi non esiste la figura dello stallone consorziato, tramite il sistema delle carature, tra i vari allevatori? Perché non si riesce a mettersi d’accordo e alla fine ogni allevatore preferisce fare da solo?

“Sarebbe una strategia da attuare quella delle carature ma credo che in Italia unirsi per dare vita a un progetto sia molto difficile. Siamo molto individualisti e preferiamo fare di testa nostra, senza invece pensare di unirci per fare qualcosa di più grande, l’italiano guarda al suo orticello e non si preoccupa delFrozen Power 1 sistema nel suo complesso. Siamo la Nazione dei Comuni d’altronde. Inoltre in molti qui da noi si lamentano e poi non fanno nulla. Noi abbiamo fatto seguire i fatti alle parole e credo che questo sia un aspetto importante da sottolineare. Dopo Sakhee’s Secret, che ebbe un buon successo lo scorso anno qui all’Arcadia, adesso arriva un altra novità rappresentata da Frozen Power, spero e mi auguro che gli allevatori italiani sappiano darci prova dello sforzo fatto mandando le loro fattrici da Frozen”.

Le aste SGA hanno purtroppo confermato la disaffezione da parte della clientela italiana verso i figli di stalloni italiani. Su DerbyWinner (leggi QUI) in un pezzo di alcuni giorni addietro abbiamo smosso le acque parlando della possibile creazione di un incentivo, o bonus, per i cavalli figli di stalloni italiani che vincano in Italia una corsa di selezione, dalle Listed in su, cosa ne pensi? Potrebbe essere d’aiuto per rendere più commerciabili i nostri prodotti? Lo schema prevedrebbe la partecipazione in parti uguali alla creazione del fondo di dotazione degli stallonieri e della SIRE. Sareste disposti a iscrivere Frozen Power?

Credo sia una bella idea e pur non avendone parlato con i miei soci paritetici dell’Arcadia credo di poter dire che saremmo interessati a poter iscrivere il nostro Frozen Power. Diciamo che tutto ciò che può aiutare a far parlare e a rendere più accattivante il nostro stallone ci vede interessati”.

Ultima domanda, più venale, quale sarà il tasso di monta di Frozen Power?

“L’idea è quella di mantenere il tasso ufficiale invariato rispetto a quello degli scorsi anni, ovvero 4mila euro. Riteniamo sia un valore corretto per l’Italia e per il valore dello stallone”.

Un grande grazie a Nicola Galli proprietario, assieme all’Arcadia, di Frozen Power per la sua disponibilità e ovviamente un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura.

“Crepi il lupo, grazie e un saluto a tutti voi”.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Un pensiero riguardo “Un nuovo Sire in Italia: Frozen Power funzionerà all’Arcadia per il 2016!

    […] per primi la notizia dell’arrivo in Italia, per la stagione di monta 2016, di Frozen Power (Leggi QUI) adesso vi riportiamo altre novità che riguardano la sua commercializzazione. Il figlio di Oasis […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...