Ferragosto show a Deauville. Dopo New Bay nel D’Ornano, oggi è l’ora del Le Marois!

Postato il

france galopIl week end di ferragosto per tutti gli appassionati ippici europei è legato alla splendida immagine della costa normanna dove l’ippodromo di Deauville e il suo meeting la fanno da padroni. La kermesse di mezza estate è iniziata venerdì 14 con la prima giornata sponsorizzata dallo Shadwell Stud e con il Gruppo II Prix de Pomone come corsa di maggior richiamo.
Nella sfida per femmine di tre anni e oltre sui 2500 metri a imporsi è stata la quattro anni Baino Hope con Soumillon in sella per il training di Rouget. La figlia di Jeremy si è avvantaggiata del terreno molto morbido e nella dirittura finale, arrivando da dietro, si è ben imposta di oltre una lunghezza su Cocktail Queen (Motivator) che aveva fatto da battistrada lungo il percorso. Al terzo la favorita Frine la High Chaparral di Laffon-Parias. Da segnalare in giornata la vittoria all’ultima prova, che celebrava il “nostro” top sire Mujahid, di Cristian Demuro in sella ad Another Tune.

Nella giornata di sabato invece il meeting festeggiava il Ladies Day, prima volta organizzato sul campo e ottimonew bay d'ornano successo di pubblico con oltre 8.000 presenze sul campo, ennesima dimostrazione che quando si predispone con cura un evento le persone rispondono, sempre. Dal lato tecnico si faceva ancora più sul serio con la disputa del Guillaume D’Ornano, Gruppo II sul doppio chilometro, il Lieurey e il Gontaut-Biron entrambi di Gruppo III.
La prova principale ha visto solo sei cavalli al via (pochi se pensiamo ai 400mila euro di dotazione del premio) e l’affermazione del favorito New Bay che bissa il Jockey Club. L’allievo di Fabre con in sella l’ex cravache d’or degli ostacoli Vincent Cheminaud – che nel frattempo nei gironi scorsi ha ottenuto la qualifica di professionista anche in piano avendo vinto le necessarie settanta corse – ha fatto un meeting deauville ladies dayrientro brillante dal successo di fine maggio piazzandosi fin dalle prime battute alle spalle del compagno di colori Countermeasure e portandosi al comando all’inizio della linea dritta. Il figlio di Dubawi ha resistito bene al finale incisivo dell’Aga Khan di Royer-Dupré Dariyan (Shamardal) e si è  imposto con oltre una lunghezza. Al terzo Ampère sempre per il training di Fabre.
Molto felice Cheminaud che ha commentato: “New Bay è un soggetto straordinario. Una volta presa la leadership ha avuto un solo momento di flessione perché è abituato a venire da dietro ma si è subito ripreso ripartendo di slancio non appena ha subito l’attacco”.
Adesso l’obiettivo si sposta verso la grande prova dell’autunno, l’Arc de Triomphe, che con ogni probabilità vedrà il portacolori di Khalid Abdullah al via anche se a nostro parere qualche dubbio circa la distanza rimane.

Nel Lieurey, per femmine sul miglio, affermazione della tre anni da Makfi, Maimara che dopo percorso sulla testa si è staccata dalle avversarie prima dei duecento finali involandosi verso una chiara vittoria, arrivata davanti alla sorpresona Akatea (Shamardal) (quotata a 20 la sua  affermazione) e a Moonlight In Paris (Literato).
L’allieva di Delzangles con in sella Benoist, è al primo sigillo in pattern dopo aver vinto una Listed nella precedente uscita e dopo un secondo nel Chloé. Male la prima corsa in terra di Francia per la Grizzetti Testa Omaimara lieurey Croce, che sfoderava i nuovi colori giapponesi di Yoshida, che dopo essere stata nel gruppo fino all’ingresso in retta, si è persa al momento clou in dirittura chiudendo ottava.
Nel Gontaut-Biron affermazione del castrone Bello Mattéo. Il quattro anni da Montmartre di Le Gal ha fatto tutto da solo, prendendo presto la testa del gruppo e scappando sulla dirittura opposta. All’inizio della dirittura il gruppo si è ricompattato ma ancora una volta la fuga vincente ai cento finali è stata quella di Bello Mattéo che ha sconfitto il Freddy Head Free Port Lux e Travertine di Lotoux.
In apertura, nella Listed sul chilometro per due anni, netta affermazione di Yakaba una Medicean training Head e colori Wertheimer che ha sopravanzato di tre il contro favorita Log Out Island.
Ieri ancora una vittoria per Cristian Demuro in sella a Sant’amanza in handicap, il fantino italiano ha toccato adesso quota quaranta vittorie in Francia con una percentuale di affermazioni del 9%, giusto davanti al connazionale Umberto Rispoli con trentotto e un percentuale del 10%.
Oggi gran finale con il Jacques Le Marois, Gruppo I sul miglio, il Minerve, gruppo III e due Listed. Nel Le Marois saranno in nove partenti, dopo il ritiro di Vadamos, e il favorito dovrebbe essere il tre anni di Fabre, colori Godolphin, Territories. Il suo rivale dovrebbe arrivare dallo stesso training e si tratta della figlia di Danehill Dancer Esoterique, comunque potrebbe essere una sfida più aperta del previsto dove i tre anni pur favoriti dovranno sudarsela.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Photo New Bay, Maimara ©Paris-Turf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...