New Bay vince Il Jockey Club grazie alla cravache d’or… in ostacoli!

Postato il

prix du jockey club2015New Bay in trionfo a Chantilly con la monta del champion jockey degli ostacoli.
No, non avete capito male, in sella al sauro di Andre Fabre che ha vinto il Jockey Club (il Derby francese) sui 2100, c’era proprio la cravache d’or transalpina in ostacoli, Vincent Cheminaud. Scelta inusuale, come se da noi Raffaele Romano avesse montato Goldstream, scelta che però ha pagato dividendi molto elevati anche grazie alle qualità del fantino, che dopo la vittoria ha dichiarato di volersi concentrare in toto sul piano e lasciare i salti in attesa, dopo la riunione di domenica prossima a Auteuil con la Gran Corsa Siepi.  cheminaud
Cheminaud candidamente ammette di non essere stato lui a scegliere di dedicarsi al piano, ma bensì che siano stati New Bay e la sua enorme classe, a scegliere, visto che montare su un cavallo simile non capita tutti i giorni.
La scelta effettuata da Fabre aveva messo sottosopra il compassato mondo ippico francese soprattutto perché era avvenuta molto velocemente e senza il consueto periodo d’apprendistato infatti il giovane Cheminaud fu subito chiamato dal muto di Chantilly a montare, vittoriosamente, l’Abdullah Mexican Gold nel Prix de la Grotte, e appena otto giorni dopo era in sella a New Bay nel Machado.

Una carriera fulminea grazie a Fabre e a un cavallo speciale, quel New Bay capace di una rimonta splendida nel Jockey. Dal penultimo posto all’imbocco della curva, il figlio di Dubawi ha messo il turbo e nella fantastica new bay jockey clubdirittura l’intera tribuna francese ha potuto ammirarne il cambio di marcia incontenibile che lo ha portato alla vittoria davanti all’O’Brien Highland Reel e al Rouget War Dispatch. La dirittura più lunga e selettiva di Chantilly ha aiutato New Bay che ricordiamo era giunto secondo a bomba nella Poules des Poulains di Longchamp dietro a Make Believe.
Fabre è un grandissimo allenatore, non lo scopriamo certo noi, non solo per le trovate geniali come quella di Cheminaud ma anche perché ha ripetuto per il suo allievo lo stesso cammino di avvicinamento al Derby francese che aveva avuto sia con Intello sia con Lope de Vega, entrambi impegnati nelle Poules e poi a segno nel Jockey.
Teddy Grimthorpe, racing manager di Khalid Abdullah, festeggiando la vittoria dichiarava che New Bay è ancora molto inesperto, ma il suo cambio di marcia indica che non dovrebbe avere grossi problemi a raggiungere il miglio e mezzo, pensando già al grande obiettivo di ottobre prossimo, l’Arc.
Mancano ancora cinque mesi alla corsa più prestigiosa del mondo eppure già si iniziano a scaldare i motori, il bello dell’ippica è questo!

Antonio Viani@AntonioViani75

Photo Cheminaud ©equidia tv
Photo New Bay © paris-turf 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...