Prima domenica pisana con due condizionate

Postato il Aggiornato il

san rossoreSan Rossore manda in scena la prima domenica importante della stagione con la disputa di due ottime condizionate, una per i puledri in vista del Criterium di Pisa, l’altra per i tre anni ed oltre, entrambe sul chilometro e mezzo della pista media.
Tra i due anni spicca la coppia Effevi formata da Cassiano Fan e Mirador del Rio, entrambi alla caccia del 104esimo sigillo con i puledri per Stefano Botti. Il primo, un Until Sundown laureato del Criterium Labronico in estate, potrebbe trovarsi a meraviglia sul tracciato scorrevole pisano viste le sue doti di passista veloce e ha tutte le carte in regola per riscattare la sfortunata prova nel Castello Sforzesco. Il secondo, un Dylan Thomas che si è dimostrato abbastanza precoce, dopo l’esordio vincente di Roma ha fallito alla seconda uscita in condizionata ma si è subito riportato sulla giusta strada infilando una condizionata milanese in pista dritta: il baio allevato dal Velino sarà affidato a Cristian Demuro, il top jockey ormai di stanza in Francia che tornerà a San Rossore dopo l’ultima apparizione dello scorso marzo.
La novità è il Gasparini Gea and Tea, un importato ex allievo di Robert Eddery, un baio da Captain Gerrard che ricompare da un buon terzo posto in una nursery di Nottingham. Lo scorso anno un altro importato, Salford Secret, s’impose in questa corsa staccando il ticket per il Criterium prima di firmare il superbo doppio Pisa-Parioli, chissà che questo portacolori di Vincenzo Caldarola non possa ricalcare le orme del pupillo di Santini.san rossore2
Maurizio Guarnieri schiera una coppia formata dalla femmina Kick Down (Arcano), reduce da una bella vittoria romana seppur in handicap, e dal grigio Tony The Billy (Aussie Rules), il portacolori della Nuovi Orizzonti che alza il tiro dopo due posti d’onore ottenuti in periziate romane.
Da Milano hanno accettato la trasferta il dotato Gentilly (Approve), allievo di Diego Dettori esploso all’ultima uscita quando ha siglato una bella maiden in pista dritta a San Siro, dai limiti quindi ancora indefiniti, e la femmina Tuseilei (Notnowcato), pedina di Luciano Vitabile che dopo aver tentato le listed tenta di risalire dopo l’ultimo facile sigillo ottenuto a reclamare.
Completa il campo l’inesperto Zier (Orpen), il baio di Devis Grilli che verrà certamente avanti dall’esordio in una maiden sul tracciato ma in questo contesto valutabile come sorpresa.
Molto bello il Premio Sirlad, la condizionata per i tre anni ed oltre sui 1500, occasione per rivedere all’opera sulla pista il Re del Pisa Salford Secret (Sakhee’s Secret), il morello di Lanfranchi e Santini, appoggiato dal compagno Lan Brave (Kodiac) che deve ritrovare i motivi migliori dopo un autunno opaco (l’ultima prestazione nel Ribot fa poco testo per il danneggiamento subito da Monte Fanum) che ha ingiustamente fatto dimenticare la maestosa primavera condita dal prestigioso timbro del Parioli, ai danni di un certo Priore Philip.
Salford ritrova il suo valletto nel Pisa Mujas (Mujahid), l’allievo di Turner che tornando sul suo tracciato preferito ha la ghiotta chance di riproporsi ai massimi livelli, con l’Effevi Meaning Of Life (Exceed and Excel), la Bietolini Kitten’s Lady (Kitten’s Joy), e l’ospite milanese Dress Drive (Yeats) che tenteranno d’inserirsi.
Tra gli altri ci si aspetta un cospicuo progresso rispetto al rientro nel duro Omenoni dall’importato di Grilli Iftaar (Bushranger), fratellastro di una certa Tiggy Wiggy, mentre da valutare i rientranti di lungo corso Borely (Kheleyf), a segno sulla pista in febbraio, e Sankir (Hawk Wing), il passista della Topeeka pericoloso se lasciato libero di graduare in avanti.
ippodromo-san-rossoreNel pomeriggio da vedere anche la sorellastra di Priore Philip, For Lance (Shaweel), reduce da una beffarda sconfitta romana e favorita della maiden sui 1300 metri per i puledri, dove dovrà vedersela in primis con la regolare Happyan Kind (Pounced), l’ospite milanese Nataconelali (Approve), il compagno di colori Unselfish (Holy Roman Emperor) e l’importata di Grilli Beauty Of Art (Art Conoisseur).
In apertura prima prova del circuito San Rossore Women Cup, con le amazzoni e le fantine impegnate: prova onorata dalla presenza di Jessica Marcialis, impegnata in sella all’attesa Middle Grey, contro la capolista italiana Anna Lupinacci, in caccia di un altro prestigioso successo nella lotta al titolo con il fido Paso Escabroso.
La bella domenica si chiuderà con la Tris staordinaria, splendido handicap per tre anni ed oltre sui 2200 metri che ha richiamato ben sedici candidati, tutti con una chance: proviamo a risolvere l’intricato rebus citando il top weight Messorio, il Gasparini Mossiere, la femmina Albadorata, l’ospite milanese Gioral, il ben sistemato Palazzo Pitti e il nascosto Refugees.

Edoardo Borsacchi@Edobor88Edoardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...