Goodwood – Sultanina e Super Gosden

Postato il Aggiornato il

John-GosdenHat trick! Quest’anno John Gosden è in forma smagliante e le Nassau Stakes di oggi ne sono una conferma, dopo la vittoria con Kingman nelle Sussex altro Gruppo 1 incamerato, inoltre come detto in premessa questa è la terza vittoria consecutiva nella corsa per il trainer di Clairhaven. Questa vittoria arriva a sette giorni dal trionfo di un’altra femmina terribile allenata da Gosden, Taghrooda, che come sapete ha vinto le King George ad Ascot.
La vincitrice ha piazzato uno scatto imparabile a poco meno di un furlong dal palo raggiungendo  e sorvolando la favorita l’Aga Khan Narnyin, che era partita prima per potersi sbarazzare della battistrada Venus De Milo (scelta a nostro avviso fallimentare), giunta alla fine terza davanti all’altra Gosden Eastern Belle. Tattica perfetta invece per l’interprete della figlia di New Approach, William Buick, che ha atteso  nel mezzo del gruppo senza  far spendere inutili energia alla sua allieva. Sultanina è allevata e di proprietà del Normandie Stud che tra ieri, grazie a Wannabee Yours (leggi  QUI), e oggi ha davvero fatto bingo nell’ippodromo di casa.
La particolarità di questa femmina di quattro anni è che ha debuttato solo nel 2014 e in carriera haGoodwood 5 corso solo quattro volte, vincendo in Gruppo 3 e piazzandosi seconda nell’ultima in Gruppo 2, nelle Lancashire Oaks, una crescita davvero esponenziale che verosimilmente la porterà direttamente alla corsa riservata alle femmine nella giornata del Qipco Champions Day di Ascot.
Quanto alla sconfitta Narnyin ha sicuramente corso bene ma purtroppo per lei ha trovato sulla sua strada un’avversaria in gran spolvero. Secondo il suo allenatore Alain De Royer Dupré, che poteva essere il primo francese a riportare questa classica, la cavalla ha accusato il terreno troppo duro,  cercando di mettersi sulle gambe senza mai riuscirci davvero e pur avendo ottenuto un buon secondo posto il suo bilanciamento non era dei migliori. Il prossimo bersaglio sarà di nuovo nella terra natia, in Francia, per il Prix Jean Romanet a Deauville.
Goodwood-Races-001Nella interessante maiden di giornata per due anni ha vinto il cavallo che vi avevamo segnalato, era favorito quindi non abbiamo inventato nulla, Dutch Connection che con facilità ha lasciato a due lunghezze e mezza il secondo arrivato Rotherwick. Grazie a questa vittoria William Buick si è aggiudicato il titolo di miglior jockey del meeting con cinque vittorie davanti a Hughes a quattro, mentre Johnston l’ha avuta vinta tra gli allenatori con quattro affermazioni, ma in questo frangente ci sentiamo di dire che il vincitore morale è sicuramente John Gosden, con tre ma di peso ben diverso.
Il meeting di Goodwood termina anche per quest’anno, come ci aspettavamo ci ha fatto vivere una settimana palpitante e piena di belle corse e grandi cavalli, all’apice ovvio sta Kingman, ma il novero degli ottimi cavalli ammirati è davvero ampio.
Non ci resta che salutarci e darci appuntamento al di là della manica con l’inizio domani della stagione di Deauville. Rimanete con noi.

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...