Deutsch Star.

Postato il Aggiornato il

sea_the_moon_mit_andreas_helfenbein_sophie_lafrentz_und_trainer_markus_klug_nach_dem_sieg_im_union-rennen._www.galoppfoto.de_-_sandra_scherning_0Sea the Stars sta vivendo una primavera spumeggiante. Ebbene sì, Devono ammetterlo anche quelli che dopo l’annata dei due anni avevano dei dubbi sulla sua riuscita come stallone, la frase ricorrente per loro era: “con quel book di femmine coperte, sta proprio deludendo”. Non vogliamo fare i saputelli ma forse era bene aspettare almeno l’annata dei primi tre anni per dare un giudizio. Infatti, il campione della famiglia Tsui, dopo aver vinto le Oaks inglesi con la figlia Taghrooda ecco che ci sforna pure un favorito per il Derby, ok non quello inglese, ma quello che si disputa ad Amburgo, corsa non da poco in ogni caso visto che si tratta di un gruppo 1 che ha visto in passato vincere e piazzarsi cavalli che si sono poi dimostrati ottimi nel prosieguo della carriera e anche come stalloni, vedi Novellist, Monsun, Pastorius, Lando e Shirocco tra gli ultimi.
Il cavallo in oggetto si chiama Sea the Moon, come detto figlio di STS e mamma Sanwa, da Monsun, per la proprietà e l’allevamento del Gestut Gorlsdorf e il training di Markus Klug. Il cavallo imbattuto in due uscite, la prima nell’esordio nel Fruhjahrs-Preis di gruppo 3 dove ha battuto, tra gli altri, un cavallo come Magic Artist che in un certo senso ha una linea con le nostre corse, visto che successivamente quest’ultimo ha sconfitto nel Bavarian Classic di gruppo 3 il terzo del nostro Derby Oil of England, quinto nell’occasione.
sea the moonTornando a Sea the Moon tutti i tecnici lo ritengono un prospetto davvero interessante con un motore da fuoriserie ma con un affidabilità pari a zero, infatti i difetti che aveva mostrato nell’esordio si sono ripetuti anche domenica nelle Union-Rennen, di gruppo 2, che è a tutti gli effetti la prova generale prima del Derby. Pur vincendo di tre lunghezze su Rapido, Sea the Moon ha scorazzato per la pista senza riuscire a mantenere la linea non appena richiesto, prima allontanandosi dalla corda e poi finendo in diagonale verso la tribuna, rischiando fortemente di essere distanziato a favore del secondo arrivato. Probabilmente il fatto di essere “ancora verde” influisce su questa sua ingestibilità e forse un battistrada, come suggerito dal fantino, aiuterebbe. Certo è che un cavallo così fa davvero sognare e se, come scritto in precedenza, il Derby tedesco sarà l’obiettivo anche del Dalakhani Guardini (Prix du Lys) allora bisognerà proprio fare un salto ad Amburgo per una sfida molto interessante.

Antonio Viani @AntonioViani75

Un pensiero riguardo “Deutsch Star.

    Deutches Derby « DerbyWinner ha detto:
    6 luglio 2014 alle 15:17

    […] oltre all’Irlanda. Non è certo un caso se due colossi come il Coolmore e Godolphin (vedi QUI) decidano di supplementare due loro allievi per la corsa, supplementazione da 65mila euro, non […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...