Il CNG chiede un incontro a Gatto dopo la bastonata del Comitato Pattern!

Postato il Aggiornato il

MIPAAFLa  bastonata storica arrivata dal Comitato Pattern non è passata inosservata e qualcosa all’interno del mondo del galoppo tricolore si sta muovendo.
Ci giunge dal CNG (Comitato Nazionale Galoppo) una lettera dove viene richiesto un incontro urgente al Dott. Gatto, dirigente Mipaaf, per contribuire a una riscrittura del programma e di quelle regole che stanno alla base del fallimento della gestione ministeriale della nostra ippica. 
In mancanza di una risposta a breve lo stesso CNG dichiarerà lo stato di agitazione.
Non sappiamo servirà a rendere efficiente e velocizzare una macchina statale ingolfata, lenta e poco incline ad ascoltare l’ippica ma almeno qualcosa viene fatto, non è poco di questi tempi!
In attesa di altri interventi, magari del fantomatico CIN (Comitato Ippico Nazionale) del quale si sono perse le tracce prima di Natale (starà ancora digerendo il panettone?…) qui di seguito potete leggere il testo della lettera:

Egregio Dr. Gatto,
non sempre il silenzio è d’oro!
E’ passato molto tempo (l’ultima volta una settimana fa!) da quando questo Comitato, rappresentativo di tutto il settore galoppo, Le ha richiesto un incontro per dare il proprio contributo sulle materie che coinvolgono le categorie che lo compongono.
Il risultato di questa perdurante situazione di ‘non confronto’ e ‘non collaborazione’ è sotto gli occhi di tutti: diminuzione del gioco, programmazione confusa, regolamenti disattesi, mancanza di partenti, fuga di allenatori e fantini all’estero, allevamento falcidiato e – per ultimo – il risultato del Comitato Pattern che anche quest’anno ha declassato le più prestigiose classiche italiane: Premio Presidente della Repubblica, Gran Premio di Milano, Premio Vittadini e che, in mancanza di correttivi, l’anno prossimo penalizzerà: Premio Roma, Premio DI Capua e Gran Premio del Jockey Club.
Sono sufficienti queste motivazioni per convincerLa che sia cosa buona e giusta ascoltare gli operatori prima di prendere decisioni o addirittura di recarsi in consessi internazionali per discutere di galoppo?

Nel rinnovare per l’ennesima volta la richiesta di incontri costanti e programmati, l’intero settore galoppo sin da ora si vede costretto a comunicarLe per autotutela che, in mancanza di positivo e urgente riscontro, dichiarerà lo stato di agitazione, assumendo tutte le iniziative necessarie a evitare la scomparsa del comparto “Galoppo” in brevissimo tempo, a cominciare dall’attività allevatoria, perno fondante dell’ippica nazionale ed internazionale.
Confidando in un pronto riscontro, inviamo cordiali saluti.

F.to: Dr. Pio Bruni (Presidente C.N.G.) per conto delle sottoindicate associazioni aderenti:

  • A.G.R.I. (Associazione Gentlemen Riders d’Italia)  
  • A.N.A.C. (Associazione Nazionale Allevatori Cavalli Purosangue)  
  • A.N.A.P. (Associazione Nazionale Allevatori Purosangue)  
  • A.N.A.P.C.O (Associazione Nazionale Allevatori, Proprietari Cavalli Ostacoli) 
  • F.I.A. (Fondo Italiano Allevamento) 
  • S.I.R.E (Società Incremento Razze Equine Jockey ClubSteeple Chases)  
  • U.I.F. (Unione Italiana Fantini) 
  • A.N.A.G.  (Associazione Nazionale Allenatori Galoppo) 
  • U.N.P.C.PS (Unione Nazionale Proprietari Cavalli Purosangue) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...