Bomba di mercato! Una grande scuderia cambia…

Postato il

romeobiondiIl primo semestre sta volgendo al termine, le classiche principali sono in archivio, ma il galoppo tricolore ci regala ancora fuochi d’artificio, di quelli che arrivano verso la fine dello spettacolo e lasciano a bocca aperta tutti gli spettatori.
Siccome siamo in estate non parliamo di corse e risultati ma di movimenti di mercato. Il venticello che arriva dalle scuderie di San Siro ci porta la notizia che da inizio luglio i cavalli di una delle scuderie più importanti del nostro mondo cambieranno allenatore.
Di chi parliamo? Della Incolinx, la formazione verde-rosa dell’Ing. Romeo. I nostri informatori danno per imminente il passaggio di tutti gli effettivi sotto la regia del trainer di Viggiù, ovverosia Bruno Grizzetti.
Il trainer varesino dopo la separazione dalla Blueberry, guarda il caso avvenuta lo scorso anno di questi tempi, hagrizzetti2 indubbiamente passato momenti non facili e grazie anche alla fiducia dimostratagli dalla Nuova Sbarra della famiglia Scarpellini, ha ristrutturato la sua organizzazione aprendo a una collaborazione su Capannelle con Riccardi e in seguito richiamando in patria il vecchio saggio Luciano D’Auria per seguire la cavalleria meneghina.
Questa soluzione ha dato i suoi frutti, La Nuova Sbarra ha ottenuto un buon numero di successi, l’ultimo con Ottone vincitore del Primi Passi, ma anche lo stesso Grizzetti è tornato sui fasti del passato recente, ad esempio con la vittoria di Testa O Croce nel Royal Mares. Insomma una primavera di rilancio che non deve essere passata inosservata nel quartier generale della Incolinx (per di più confinante con la struttura della ex Scuderia Ticino del Grizzly) che invece ha avuto una primavera in chiaro scuro.
A fronte di alcune pedine che lasciano intravedere ottime qualità, vedi Lucan Sweet secondo del Primi Passi, altreits-02 pedine invece non hanno ripetuto quanto mostrato in passato oppure non hanno fatto il salto di qualità sperato. Insomma per una scuderia con grandi ambizioni come deve essere quella dell’Ingegner Romeo non possiamo parlare di una primavera da incorniciare e forse la voglia di cambiare ha avuto il sopravvento.
Non possiamo incolpare di questo il valido Biondi, la sua storia professionale parla per lui, siamo certi che abbia dato il massimo e accettare l’eredità del maestro Caruso non è cosa facile. Inoltre i successi dello scorso anno di Benvenue nel Milano, di Vague Nouvelle nell’Elena, per non parlare di Verdetto Finale, sono lì a dimostrare le grandi capacità del trainer napoletano. Certe speranze magari non si sono tramutate in splendide realtà non per colpa dell’allenatore, ma solo perché con i cavalli può succedere, però forse qualcosa si è rotto e allora è giocoforza cambiare.
Se le voci che circolano si concretizzeranno lo sapremo a breve, nel caso ci portiamo avanti facendo un grande in bocca al lupo a tutte le parti in causa perché possano ottenere in futuro tutte le soddisfazioni che meritano.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...