Tanta Italia oggi a Saint-Cloud

Postato il

france galopPomeriggio importante anche per i colori italiani quello di oggi a Saint Cloud con la disputa di due listed per tre anni sul miglio, una riservata ai maschi, il Prix Omnium II e l’altra per le femmine, il Prix Camargo.
In entrambe abbiamo presenze italiane, a partire dalla prova per i maschi con al via l’imbattuto di Bietolini Jolly Good Kitten, un interessante Kitten’s Joy di casa Ramsey che dopo aver vinto al debutto si è confermato nel successivo impegno in una listed di Nantes, dimostrando di poter ambire a qualcosa d’importante. Oggi la prova del nove per Jolly, affidato ad Umbertino Rispoli e misurato da un altro soggetto di training italiano, il sauro Kahouanne, un Cockney Rebel all’esordio per Alessandro e Giuseppe Botti dopo esser stato acquistato per 200.000 euro all’asta Arqana il sabato prima dell’Arc de Triomphe. A due anni Kahouanne, affidato a un certo Soumillon, aveva chiuso la stagione dominando due condizionate, l’ultima delle quali proprio a Saint Cloud.
Tra i rivali dei due italiani merita ampio rispetto il Wertheimer Iceberg, uno Shamardal di Ferland che dopo il sesto nel Prix Chenes a due anni è rientrato convincendo in una condizionata sulla Psf di Chantilly. Sempre per i colori storici dei Wertheimer Freddy Head schiera il rientrante Green Sweet, uno Smart Strike che ha chiusosaint cloud la stagione giovanile con un bel successo in maiden a Saint Cloud. Al via anche lo spagnolo Wag’N Tail, figlio di Dhym Diamond laureato di listed per Delcher Sanchez a due anni, al rientro dal sesto nel Criterium International. Completano il campo il regolare Royal Dolois (Silver Frost) e Grand Argenter (Palace Episode), un filo sotto per qualità ma in grado di sfruttare la condizione già rodata.
Mezz’ora più tardi scenderà in pista l’italiana Anchise (Echo Of Light), l’allieva di Zarroli al rientro dal terzo nel Criterium di Pisa che misurerà la sua statura nel Prix Camargo in coppia con un certo Olivier Peslier. L’imbattuta Wertheimer Pitamore, una More Than Ready di Laffon Parias a segno in bello stile al debutto sarà una delle osservate speciali insieme all’altra imbattuta Harpy, una Makfi di Rouget che ha impressionato nelle sue due vittorie giovanili per i colori della Qatar Racing.
In giornata binocoli puntati pure sul rientro dello stimatissimo Grey Lion, un Galileo di Fabre della Gestut Ammerland fratellastro della campionessa Golden Lilac, impegnato in una scarna condizionata sui 2100 metri che dovrà consentirgli di proseguire il cammino classico.
Infine in una reclamare sui 1400 metri da vedere altri due italiani, la Zarroli Mefite (Pastoral Pursuits), reduce dal posto d’onore in una reclamare a Cagnes Sur Mer, e il neo acquisto della Nuvolone Charly Chop (Soave), reclamato da Antonio Pierini dopo l’ultimo successo a Cagnes Sur Mer agli ordini di Cedric Boutin.
Allez les italiens!

Edoardo Borsacchi@Edobor88Edoardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...