Mattmu vince il Criterium di Maison-Laffitte, quarto Pivotal Rio

Postato il Aggiornato il

mattmu criterium maison laffitteOggi a Maison-Laffitte è andato in scena il Criterium di Gruppo 2, un’importante sfida che ha spesso visto noi italiani protagonisti, vedi la vittoria con Blu Constellation nell’edizione 2010.
Quest’anno erano due i nostri portacolori, Avabin e Pivotal Rio. Il primo arrivava a questa prova dall’affermazione, a sorpresa, nel Criterium Nazionale dove aveva messo in fila tutti gli avversari con uno scatto finale su terreno molto pesante. Tra questi anche Pivotal Rio che nell’occasione finiva secondo di un’incollatura.
Entrambi decidevano di provare il salto in alto in un contesto internazionale. All’apertura delle gabbie si avvantaggiava il francese Goken che prendeva subito l’iniziativa, salvo farsi presto riprendere dal favorito Shamal (2,3 la quota al PMU) con Olivier Peslier in sella, che decideva di fare corsa di testa. Al suo fianco si portava il britannico Mattmu con appena dietro il nostro Avabin in giubba rossa e con Walter Gambarota in sella. Dopo la metà gara Mattmu, Goken e la femmina Queen Bee, che accorreva a centro pista, si staccavano dal gruppo andando a giocarsi la vittoria. Da questo terzetto emergeva il figlio di Indesatchel Mattmu che riusciva a piegare i rivali, al secondo a una lunghezza la femmina da Le Havre e terzo Goken (Kendargent). Al quarto posto seppure a distanza dai primi tre giungeva Pivotal Rio (Captain Rio) montato da Cristian Demuro.
Impressione positiva data dal vincitore che ha battuto due ottimi soggetti che si erano già fatti vedere nelle scorseameenah prix miesque prove e che dopo il successo di inizio ottobre in listed in patria, alza il tiro conquistando il primo Gruppo della carriera. Valide anche le prestazioni dei due sconfitti che hanno lottato fino alla fine la corsa. Per i nostri alfieri il risultato è tutto sommato positivo, con Pivotal Rio quarto  e quindi primo nella “corsa degli altri” e Avabin che dopo una prima parte di gara promettente, pur flettendo è riuscito a portare a casa un sesto posto che non sarà granché, ma che lo pone nel marcatore davanti a molti altri soggetti dal pedigree superiore.
In giornata erano in programma anche due Gruppi 3 di contorno. Il primo il Prix Miesque, sui 1.400 per femmine di due anni, ha visto imporsi la figlia di American Post Ameenah che ha sopravanzato di due lunghezze la Niarchos Night Of Light, favorita al betting davanti alla vincitrice e che venendo da dietro ha cercato di avere la meglio sulla vincitrice, montata da Franck Blondel, che si è difesa con efficacia e alla fine ha pure allungato.
Nell’altra prova, il Prix de Seine-et-Oise sui 1.200 per velocisti di tre anni e oltre, Alex Pantall ha portato al successo il suo allievo Gammarth, un figlio di Layman di sei anni alla prima affermazione di Gruppo, con in sella Barzalona. Al secondo è giunta la femmina Caledonia Lady e al terzo Catcall.
Sempre in giornata anche un secondo posto per Cristian Demuro su King David in handicap.

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...