Il Diane ha un Avenir Certain.

Postato il Aggiornato il

diane 2014Scusateci, non lo faremo più, ma il gioco di parole era davvero troppo ghiotto per poterlo evitare.
Però fuor di battuta il Diane è davvero una corsa dal roseo futuro, anche in questa edizione si è arrivati a quasi 40mila presenti, pur in una giornata vessata dallo sciopero dei dipendenti delle ferrovie francesi, e bisogna riconoscere che la macchina organizzativa di France Galop raggiunge davvero livelli di eccellenza in queste occasioni riuscendo a creare uno spettacolo all’interno dello spettacolo delle corse.
Dal lato tecnico abbiamo avuto la conferma di aver trovato una grandissima campionessa nell’allieva di Rouget, Avenir Certain. La femmina da Le Havre, stallone funzionante in Francia e alla prima annata dei avenir certaintre anni, e da Puggy (Mark of Esteem) ha piazzato uno spunto devastante negli ultimi 100 metri per avere la meglio in maniera netta sul gruppetto delle battistrada. A dire il vero fino allo scatto finale sembrava più un arrivo da handicap che da gruppo 1, fortunatamente la femmina ha nobilitato l’arrivo. Avenir Certain ha seguito le orme, doppio Poule-Diane, di cavalle della classe di Zarkava e Golden Lilac, giusto per citarne solo due e inoltre ha consentito a Jean-Claude Rouget di fare tripletta di vittorie, dopo Stacelita e Valyra. Se a questo aggiungiamo che la cavalla è imbattuta da cinque corse viene fuori il quadro di una cavalla dal talento enorme e dal potenziale forse ancora maggiore. Secondo Rouget rougeti 2400 e la pista di Longchamp, quindi per farvela breve l’Arc de Triomphe, non sarebbero nelle corde della sua allieva, ma noi ci permettiamo di insinuare qualche dubbio anche visto il devastante speed mostrato, che in una dirittura non selettiva come Longchamp potrebbe davvero fare la differenza. A ora l’unica certezza è che Avenir Certain verrà messa giustamente a riposo fino a settembre.
Quanto alle battute ci aspettavamo molto di più dalla quarta arrivata Shamkala, la cavalla dell’Aga Khan era favorita in Italia e tutto sommato ha deluso non riuscendo a cambiare marcia nel momento conclusivo. Chi invece ha fatto molto bene sono la seconda arrivata, Amour a Papa, che ha ribaltato la linea del Cleopatre con Shamkala, e la terza arrivata Xcellence, che con il suo piazzamento ha ribadito la solidità della linea proveniente dalle Poule.
Nella giornata si è corso anche il Prix du Lys, gruppo 3, che ha visto primeggiare il tedesco, di scuderie e allevamento, Guardini con in sella Soumillon e che potrebbe avere come obiettivo il Derby teutonico, vista la scuderia, oppure il Paris dove troverà il secondo arrivato Teletext che ha perso l’imbattibilità. Per finire nel Bertrand du Breuil c’è stata la pennellata del sei anni Pinturicchio che di una testa ha avuto al meglio su Spoil the Fun. Scusateci ci è scappato ancora…

Antonio Viani @AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...