Goffs Premier, prezzi alle stelle!

Postato il

Twitter LogoGoffs Premier Yearling Sale che abbattono i propri record storici. Tutti gli indicatori a freccia in su e una percentuale di venduti enorme. Un vero successo.

Dal 2012 il prezzo medio alla Premier Yearling Sale di Goffs è quasi raddoppiato, da più di 26mila sterline a oltre 50mila, un aumento di poco meno del 90%!
Basterebbe questo dato per rappresentare l’ottimo stato di salute delle aste Goffs e in generale dell’ippica di Sua Maestà. Ma non solo, perché questa edizione ha rappresentato un plus storico in ogni aspetto.
I presenti erano leggermente meno dello scorso anno, 454 offerti nel 2016 e 443 in questo 2017, eppure il fatturato non ne ha risentito, anzi, visto che si è stabilito il record all-time con 19,822,750 sterline di movimento, oltre due milioni in più sul 2016, a fronte di 391 lotti passati di mano, percentuale stellare del 88,2%.
Di conseguenza il prezzo medio è passato da 44,078 a 50,698 sterline, più 15%. Il mediano a sua volta è passato a 37mila dalle 34mila della scorsa edizione, più 8,8%.

Come vedete una edizione super deluxe dove il top price lo ha fatto segnare un maschio da Bated Breath e mamma Night Sphere, da Night Shift,  presentato dal Ballyhimikin Stud, vincitrice, mezza sorella di Missit (Providencia Stakes, Gr2) e con già una serie di fratelli vincitori (carta QUI). Il prezzo di 270mila ghinee è stato pagato da Joe Foley e correrà sotto i colori di Steve Parkin numero 1 della Clipper Logistic.
Tutti i top ten hanno avuto un prezzo pari o superiore alle 200mila sterline e questo indica con buona certezza il valore molto alto di tutta l’asta. Interessante notare che tra questi ben 5 sono figli di Dark Angel. Bene anche Kodiak presente due volte e con il secondo prezzo dell’asta pagato dall’Hong Kong Jockey Club per un suo figlio nato da Folegandros Island, papà Red Rocks, sì proprio lui, il nostro ex stallone residente in Italia (carta QUI).
Italiani presenti con, in ordine alfabetico, Federico Barberini che ha portato a casa 4 lotti, un Dark Angel a 72mila in partnership, un Olympic Glory a 40, un Dream Ahead a 35 e un Requinto a 25. La New Racing Factory di Calstelnuovo ha invece preso a 15mila un Bated Breath e una femmina da Gregorian a 6,5. Cuschieri una Swiss Spirit a 11mila.
Oggi si continua con le Silver Yearling Sales delle quali vi daremo conto domani.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Un pensiero riguardo “Goffs Premier, prezzi alle stelle!

    Goffs, il Silver tiene il valore « DerbyWinner ha detto:
    1 settembre 2017 alle 11:08

    […] per le aste Goffs. Dopo la due giorni della Premier che, come vi abbiamo raccontato (leggi QUI), ha fatto registrare numeri record ieri era tempo di vedere se anche la Silver Yearling […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...