Le Ghinee inglesi dominate dalla sorpresa Galileo Gold e dalla conferma Minding!

Postato il Aggiornato il

guineas festival 2016Le Ghinee di Newmarket hanno avuto svolgimenti simili ma con protagonisti molto differenti. Nelle 2000 Ghinee di sabato tutti attendevano il favorito Air Force Blue, il War Front di O’Brien, che rientrava dopo la vittoria nelle Dewhurst, e invece a sorprendere tutti è stato Frankie Dettori in sella a Galileo Gold che dopo un percorso di testa assieme a Air Vice Marshall (War Front) e Massaat (Teofilo) si è involato nell’ultimo furlong facendo scendere il figlio di Paco Boy alla corda e dominando con una e mezza larga su Massaat e terzo Ribchester che toglie l’ultimo gradino del podio a Air Vice Marshall.


Vittoria larga e tutto sommato molto più semplice del previsto per l’allievo di Hugo Palmer, alla prima affermazione nella Classica, che ha fatto dichiarare a un entusiasta Frankie, terzo sigillo nelle 2000 Ghinee per lui, di aver sempre creduto nelle qualità del cavallo e di aver cercato di dargli una corsa regolare in modo da fargligalileo-gold esplodere tutto il suo cambio di passo.

I favoriti sono invece affondati, perché sia Air Force Blue, mai davvero in gara e sempre in affanno a cercare una schiena valida, sia il vincitore delle Craven Stormy Antarctic, finitogli appena davanti ma senza mai essere nel vivo e velocemente fuori dalla mischia finale.

Il vincitore di proprietà Al Shaqab è stato subito  tagliato a 12 contro 1 per il Derby di Epsom anche se ancora non è sicura la sua partecipazione. Hugo Palmer ha, con molto realismo, dichiarato che il suo sogno sarebbe quello di vincere il Derby, ma il suo lavoro è quello di fare la cosa giusta per il cavallo e certamente vincere le 2000 Ghinee irlandesi sarebbe meglio che arrivare sesti nel Derby.

La carta dice che il tentativo nel Derby non sarebbe così peregrino visto che è figlio di una mamma da Galileo e dalla famiglia di Montjeu dunque la stamina non dovrebbe essere un problema, ma la scelta verrà presa con calma nel giro di una decina di giorni anche vedendo come il Galileo Gold avrà preso la corsa.

Il giorno successivo le 1000 Ghinee hanno ricalcato lo schema con una vincitrice ancora più netta ma che al betting era la favorita, parliamo di Minding, la figlia di Galileo che ancora una volta ha segnato la due giorni inglese.
L’allieva di O’Brien si è sbarazzata delle rivali in modo impressionante galoppando nelle prime posizioni fin dal via e poi ai 300 finali aprendo il gas per distanziare tutte le rivali che non hanno potuto fare altro che assistere allo spettacolo dell’allieva del Coolmore.

Troppo forte la figlia di Lillie Langtry (Coronation e Matron nel suo palmares) per le rivali e lo stesso O’Brien si è detto talmente entusiasta della performance che non esclude di ripresentarla nelle 1000 Guineas irlandesi e poi rifarle fare il viaggio per giocarsi le sue chance nelle Oaks, un trittico davvero impegnativo ma che se portato a buon fine sarebbe un’impresa storica degna del maghetto di Ballydoyle che intanto nella corsa ha fatto anche qualcos’altro di straordinario portando le sue cavalle al primo, secondo e terzo posto, qualcosa di splendido e fuori dall’ordinario riuscito grazie alle due piazze  ottenute da Ballydoyle (Galileo) e Alice Springs (Galileo).

Come avete potuto notare tutte le prime tre arrivate sono figlie di Galileo, ennesima conferma del suo ruolo leader tra gli stalloni, ma questo con lui non rappresenta più una novità ma una splendida normalità.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Photos ©Newmarket Racecourse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...