Kaspersky si conferma miglior miler italiano. Rispoli illumina la giornata romana!

Postato il Aggiornato il

kaspersky vittadini copySe hai Umberto Rispoli parti già con una lunghezza di vantaggio.
Oggi il nostro fantino lo ha dimostrato ancora una volta. Innanzitutto ha portato a lezione di monta lo spaesato Crastus,  che con un valido Shutterbug (Soldier Of Fortune) è riuscito nell’impresa di perdere uno Scheibler sul doppio chilometro che pareva già vinto ai 300 finali.
In dirittura il francese faceva partire il suo allievo già all’intersezione delle piste anticipando, pure troppo, l’azione di Right Connection (Beat Hollow) che veniva richiamato da Rispoli allo sforzo finale. Appena passato in vantaggio Shutterbug iniziava un suo percorso in diagonale che gli faceva perdere il vantaggio acquisito, mentre Right e Umberto filavano dritti senza sbavature infilando il leader e portandosi in vantaggio ai 200 finali di una mezza lunghezza che mantenevano senza troppa fatica. Al terzo a distanza Paco Royale (Paco Boy).
A corsa rivista Shutterbug è parso il cavallo più forte del lotto, però manca di esperienza, è solo alla quarta corsa in carriera e il paraocchi la dice lunga sul carattere del tedesco, e infine la monta di Crastus non lo ha aiutato.
Non ci sono prove – lo stesso Rispoli con molta signorilità non ha “infierito” sul rivale nell’intervista dopo corsa – ma invertendo i fantini crediamo che anche il risultato sarebbe stato differente. Con questo non vogliamo certo sminuire quanto fatto dal Dioscuri di Botti che ha coronato la rimonta sul tedesco con una prova di sostanza e dimostrando di essere un cavallo con tanta testa e cuore.

Non contento Umberto si è subito ripetuto nel Ribot, Gruppo III sul miglio che ricorda un grande allevatore e ippico quale Loreto Luciani.
Questa volta Rispoli disponeva sotto la sella del favorito Kaspersky (Footsptepsinthesand), alfiere dellakaspersky Nuova Sbarra, che dopo aver seguito nel percorso il battistrada Rimbaud in dirittura ha spostato dalla scia e si è allungato in una progressione inarrestabile, anche contro un terreno faticoso che non è troppo gradito, per tutti anche per il contro favorito Circus Couture (Intikhab) con Branca in sella che le ha provate davvero tutte per ricucire il divario ma senza mai davvero avvicinare il vincitore. Al terzo Porsenna (Dylan Thomas).
Il risultato del Ribot replica il Vittadini e conferma la griglia di valore tra i miler di tre anni e oltre che vede l’allievo di Endo Botti al primo posto in maniera inequivocabile. Complimenti al team e soprattutto a una grande coppia di professionisti come Endo e Cristiana che parlano poco ma lavorano sempre bene. Prossimo obiettivo per Kaspersky potrebbe essere un vero Mortirolo, l’Hong Kong Mile di dicembre.

Nel successivo Pandolfi, bella sorpresa di Aquila Solitaria (Raven’s Pass) che nella Listed per flyer femmine mette in riga tutte le avversarie tar le quali la favorita Catalina Bay (Pastoral Pursuit), non splendida al tondino incolinx teame probabilmente stanca dalla trasferta francese. Prendeva presto il comando la favorita allieva di Guarnieri e alle sue spalle Vargiu posizionava Aquila Solitaria bella pimpante.
Ai 400 Catalina veniva richiesta da Monteriso ma l’azione non si modificava e dunque la portacolori Incolinx (anche allevatore della femmina) poteva spostare all’esterno per apparigliare la battistrada. Ai 200 l’allieva di Grizzetti si staccava superbamente andando a imporsi di tre abbondanti su Facia de Tola (New Approach) che in rimonta metteva un muso davanti alla stremata Catalina Bay.
Affermazione senza ombre per Aquila Solitaria che dopo le prime tre corse attorno al miglio si è vista ridurre la distanza beneficiandone alquanto, d’altronde Alta Fedelta, la mamma, se la cavava egregiamente sulla velocità.
Promettente anche il secondo della Rencati Facia De Tola che pur essendo solo alla sua seconda uscita si è comportata benissimo, facendo presagire che con più esperienza e magari una distanza leggermente più lunga possa fare ancora meglio. Per Catalina Bay invece la proficua trasferta in Francia, terza di Listed, ha lasciato scorie che necessitano di riposo per andarsene.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...