Qatar: le vittorie dei nostri tre moschettieri

Immagine Postato il Aggiornato il

Sanna BahreinLa stagione araba in Qatar è iniziata ormai da circa tre   settimane, esattamente il 16 ottobre scorso e finora si sono disputati ben sei convegni. Come ormai accade da un paio di anni sono tre i nostri jockeys attivi nel Golfo Persico, Pierantonio Convertino, Marco Monteriso ed Alberto Sanna, quest’ultimo impegnato anche nel vicino Bahrein, dove pochi giorni fa ha siglato un bel Gruppo 3 in sella allo specialista Erebus (foto). Nel primo convegno ha esordito con una bella vittoria Marco Monteriso, a segno di misura in una condizionata sui 1400 metri in erba con l’ex Rencati Fanunalter, l’otto anni da Falbrav che in Italia aveva conquistato al massimo un quarto posto nel Di Capua prima di passare in Inghilterra agli ordini di Marco Botti.
Il 22 ottobre il fantino napoletano ha bissato nella prestigiosa Ushayriq Cup sui 1200 metri in sabbia dominando con 8Monteriso lunghezze di margine in sella al cinque anni arabo locale La Hoor, un allievo di Hibraim Al Matwi che gli ha regalato giovedì scorso anche la Owners Cup (foto) sui 1400 metri in erba, risolta per un’incollatura. Sono quindi tre per adesso i sigilli di Marco Monteriso, comprese due Cup, sempre molto sentite a Doha. Alberto Sanna invece oltre al successo in Bahrein ha timbrato due volte il cartellino in Qatar, prima il 23 ottobre in sella al castrone di tre anni Goldenrod, un Pivotal a bersaglio in una maiden sul miglio in erba ed una settimana più tardi firmando la Muraikh Cup sui 1400 metri in erba con la femmina araba locale di quattro anni Al Zobara Al Sakab, a segno con due lunghezze abbondanti di margine.
Pierantonio Convertino (foto), grande protagonista negli ultimi tre anni e sempre ai vertici della classifica locale, dopo qualche piazzamento nelle Coppa Sannaprime riunioni ha finalmente colpito nell’ultima giornata, il sei novembre scorso, conquistando unabella doppietta: in apertura di convegno ha portato al traguardo Hector in una maiden sull’erba sui 1200 metri, per il training di Alban De Mieulle ed i colori di Sheikh Abdullah Bin Khalifa Al Thani, poi bissando in un handicap sui sette furlongs con la cinque anni BlackdwonFair, una Trade Fair di Ibrahim Al Malki a segno con una lunghezza scarsa su Goldenrod e l’ex italiano Capitan Jack. In settimana altre due giornate, mercoledì e giovedì aConverts Doha con tanti impegni per i nostri tre fantini, ingaggiati giovedì anche per le Guineas locali, riservate ai tre anni sul miglio: Sanna farà di nuovo coppia con il già citato Golderod, con il quale aveva vinto la maiden a fine ottobre, Monteriso salirà su Pure Amber, uno Shamardal ex allievo di Mark Johnston battuto proprio da Goldenrod all’esordio sul tracciato, mentre Convertino è stato ingaggiato per City Zen, un’allieva di Ghazali, il trainer dominatore del Qatar: la baia da Baltic King, già a segno tre volte sulla pista, dovrà superare l’incognita del rientro. Tra i rivali dei nostri molto temibili gli importati Ponfeigh e Under The Radar: il primo è un ex irlandese di Oxx, un Teofilo che ha tentato perfino l’Irish Derby di Australia, il secondo è unex francese, un Footstepsinthesand che sotto la regia di Doumen aveva regalato una listed a Cristian Demuro nel novembre dello scorso anno. In bocca al lupo ai nostri ragazzi, i tre moschettieri che tengono sempre alto il tricolore anche in Qatar! Questo il link per seguire live le corse dei fantini italiani impegnati in Arabia: http://www.qrec.gov.qa/Website/home.aspx?lang=en

Edoardo Borsacchi@Edobor88Edoardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...