Able Friend domina nel Champions Mile ad Hong Kong, prossima sfida il Royal Ascot!

Postato il Aggiornato il

able friend champions mileSempre e comunque Able Friend. Il campione allenato da John Moore pare davvero invincibile, soprattutto sulla pista della ex colonia britannica di Hong Kong. Nel Champions Mile, Gruppo 1, di oggi era il favorito e solo altri cinque avevano accettato la sfida. Di questi tre erano allenati sempre da John Moore e i restanti due da John Size, quanto a situazioni di monopolio non male, purtroppo quando grandi campioni come Able Friend corrono sono situazioni che possono capitare. Il vero sfidante del figlio di Shamardal era Luger recente vincitore dell’Hong Kong Derby davanti all’ex nostro portacolori Beauty Only (ex Gentlemen Only) e che in precedenza aveva battuto l’altro ex italiano Arpinati in un ricco handicap.

Il compito era davvero improbo per il quattro anni da Choisir contro un simile fenomeno. All’apertura delle gabbie il cinque anni da Shamardal usciva molto bene sistemandosi alle spalle di Luger e subito dietro il duo di testa formato da Secret Sham e Dan Excel, compagni di scuderia.
Nulla mutava fino in retta dove Able Friend decideva che era ora di chiudere la partita e sostenuto dal suo jockey Joao Moreira passava di slancio prima un poco incisivo Luger e poi raggiungeva la testa delable friend champions mile3 moreira gruppetto sorvolandolo ai 200 finali andando a dominare in canter davanti a un valido Rewarding Hero che dopo essere stato coperto lungo tutto il percorso ha piazzato lo scatto finale per chiudere secondo a una lunghezza e mezza dal campione.
Le parole di Moreira sono chiarificatrici: “È semplicemente incredibile, fa tutto nella maniera perfetta. È un cavallo da sogno e mi sento come se il mio sogno si fosse avverato; ho trovato uno dei migliori cavalli del mondo e sono molto contento per l’opportunità che mi è stata data dall’allenatore e dal proprietario. Lo apprezzo davvero molto”.

Un vero dominio dunque per Able Friend che oramai non ha più rivali ad Hong Kong e che con ogni probabilità il suo team deciderà di imbarcarlo per la trasferta della consacrazione, ovvero il Royal Ascot e in particolare le Queen Anne Stakes di Gruppo 1 dove troverà soggetti come Solow pronti a testarne la reale grandezza. Una sfida da non perdere e che vi racconteremo con grandissimo piacere, perché queste sono le sfide che fanno grande e ineguagliabile il nostro sport!

Un ringraziamento particolare all’Hong Kong Jockey Club per le foto dell’articolo.

Antonio Viani@AntonioViani75

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...