Una forza letale da Gruppo 1!

Postato il Aggiornato il

lethal force 2L’ippica è un’attività fortemente resiliente, capace di reagire a momenti di grande difficoltà. I veri ippici non solo non lasciano, ma come si suole dire, raddoppiano.
Questo detto si confà molto bene a Francesco Loi, ippico a 360 gradi che abbiamo imparato a conoscere in questi anni per la grande carica dinamica che mette in ogni iniziativa, spesso coinvolgendo nuovi appassionati.
In questa ultima, in ordine di tempo, avventura assieme a Roberto e Jacopo Brischetto del Grifone, colleghi storici, e ad altri due soci nonché amici nel settore galoppo, ha deciso, come accennato sopra, di raddoppiare e per la stagione 2021, accanto all’ottimo Sakhee’s Secret, ci sarà un nuovo riproduttore, lo stimato Lethal Force.

In pista, nato nel 2009 ha debuttato a 2 anni a maggio, Lethal Force ha brillato vincendo sui 6 furlong la July Cup (Gr1) e le Diamond Jubilee (Gr1) a 4 anni, nella stessa annata è stato anche secondo del Maurice de Gheest (Gr1 sui 1300 metri). L’anno prima aveva trionfato in Gr2 nelle Hungerford Stakes sui 1400 metri e a due anni è per due volte quarto in Gr2 nelle Vintage e nelle Coventry.
lethal force 1Dal punto di vista genealogico il grigio è figlio di Dark Angel, senza ombra di dubbio uno dei migliori stalloni in circolazione in Europa, padre di campionissimi come Battaash o Harry Angel e che monta alla ragguardevole cifra di 85.000 euro e soprattutto Dark Angel è un sire of sires in divenire.
La linea materna di Lethal Force vede la madre Land Army aver prodotto oltre a Lethal altri 2 vincitori, ma è soprattutto la seconda madre, Family At War, ad avere i titoli migliori avendo prodotto 9 vincitori, molti con neretto, tra i quali per brevità citiamo solo Flanders, vincitrice di Listed e piazzata di Gr2, madre dello stallone G Force (Sprint Cup, Gr1) e di Louvain (Miesque, Gr3), a sua volta madre di Flotilla vincitrice della Poule d’Essai de Pouliches, Gr1.
Per i cultori dei pedigree ricordiamo che Lethal Force appartiene alla famiglia 21-a e presenta un incrocio 5×5 su Northern Dancer.

Lethal è entrato in razza nel 2014 e lo scorso anno funzionava in Francia al Grandcamp. In tutte le sue annate, primi nati nel 2015, può contare vari black type performer, ma se vogliamo è proprio in questa stagione che si è particolarmente messo in evidenza, grazie al campione Golden Horde, che seguendo le orme del padre Lethal ha compiuto le sue imprese nel tema della velocità, andando a imporsi nella Commonwealth Cup di Gruppo 1 ad Ascot sui 6 furlong (1.200 metri).
Ma non solo, in questo stesso anno Golden Horde aggiunge anche due terzigolden horde posti sempre in Gr1 sui 1200, nella July Cup e nella Sprint Cup, oltre a un quinto nel Maurice de Gheest. Brillantezza ma anche precocità, visto che anche a 2 anni Golden Horde si era molto ben comportato andando a imporsi nelle Richmond di Gr2 e finendo secondo nelle Middle Park di Gr1 e terzo nel Morny (Gr1).
Oltre a questo campione, Lethal Force ha prodotti molti altri vincitori, tra questi si sono distinti Konchek, secondo a due anni delle July Stakes (Gr2), oppure Caroline Dale, la due anni che quest’anno ha vinto ed è terza sul chilometro delle Queen Mary (Gr2) e terza sui 1200 della Princess Margaret (Gr3) sempre ad Ascot. Andando invece un filo più indietro, della sua prima annata ricordiamo Mokaatil, terzo nelle Cornwallis (Gr3) sui 1.000 e Would Be King, terzo nelle Tyros Stakes Gr3 sui 1.400. Svariati sono i piazzati in listed.

In definitiva uno stallone sicurezza, già provato con successo e che dà ampie garanzie di poter continuare a produrre ottimi performer, soprattutto nel tema della velocità, dai 1000 ai 1400 metri. Uno stallone che dà cavalli precoci, ma anche cavalli che sanno disimpegnarsi molto bene anche a 3 anni. Inoltre, particolare non trascurabile, uno stallone che viene rispettato alle aste, nel 2019 i suoi yearling hanno totalizzato una media di oltre 19mila euro, quindi oltre il triplo del suo tasso ufficiale di monta 2019.
A questo proposito Francesco ci informa che funzionerà presso l’allevamento del Grifone, a Vigone (TO) e per venire incontro alle esigenze degli allevatori italiani il tasso ufficiale per il 2021 sarà di 5.000 euro.

Ma oltre a questa bellissima novità non va dimenticato che il prossimo anno sarà ancora funzionante nella medesima location Sakhee’s Secret, che anche in questa stagione è stato protagonista con tantissime vittorie dei suoi figli e ha timbrato ancora una volta le Ghinee nostrane.
sakhee's secret6Se ricordate il primo appuntamento di successo avvenne con Salford Secret, che vinse il Parioli nel 2014, ma questo speciale feeling si è ripetuto nel 2019 con Out Of Time, anch’esso trionfatore del Parioli (oltre che di Di Capua, Gr2, e Ribot, Gr3) dopo essere passato dal Pisa. E quest’anno le Ghinee hanno visto vincere Granatina, nell’Elena, mentre nella prova per maschi Sicomoro (secondo nel Primi Passi 2019 e listed winner) si è dovuto “accontentare” del terzo posto. Insomma, se volete riportare Parioli o Regina Elena dovete per forza dare alla vostra fattrice Sakhee’s Secret.

Ma Sakhee’s Secret – anche per lui tasso di monta ufficiale 2021 a 5.000 euro – non è solo Ghinee, perché, come accennato, tanti suoi figli nati in Italia si sono fatti onore e volendo rimanere solo agli ultimi possiamo aggiungere oltre a quelli citati, anche Rose Secret, seconda a un muso nel Dormello 2019, o Coming Soon terzo nel Primi Passi 2018. Parlando invece di estero ricordiamo tra i più recenti buoni figli Eagleway che dopo due secondi in Listed in Italia è stato trasferito in Francia, dove ha siglato una Listed a Maisons-Laffitte. Infine lo stallone sta brillando anche come padre di cavalli da ostacoli con interpreti come Dorian Tango e Top Tango, piazzatisi in Gr3.

Chiudiamo con una particolarità che riguarda gli stalloni di stanza al Grifone: tutti e due sono stati vincitori di Gr1 e entrambi hanno dato dei figli vincitori a loro volta di Gruppo 1, della serie la qualità è ereditaria.

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Un pensiero riguardo “Una forza letale da Gruppo 1!

    Racconci ha detto:
    16 settembre 2020 alle 9:05

    Beh, ora tra i due non c è da sbagliare stazione di monta! Complimenti grande cavallo internazionale

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...