Lunedì di voti, dal Royal Ascot ai trial Italiani

Postato il

gold cupUna delle conseguenze del lockdown è che non ci sono momenti di pausa tra un evento e l’altro in giro per l’Europa e infatti siamo reduci da una settimana intensa, iniziata con le grandi prove di Ascot e finita con un week end rivolto più verso il nostro Paese, dove andavano in scena una serie di trial per gli appuntamenti clou di luglio.
Visto che avete gradito le pagelle della scorsa settimana, continuiamo, sempre con l’avvertenza che non siamo qui per dare lauree o bocciare qualcuno, così come non abbiamo la pretesa di poter coprire tutto lo spettro, anzi.
Il fine che ci muove è divertirci assieme e stimolare il dibattito. Partiamo subito!
Frankie Dettori voto 10 e lode.
In verità non esiste un voto che possa riassumere quello che Frankie rappresenta per il frankie dettori golden horn arcgaloppo mondiale.
Sarebbe come cercare di racchiudere in uno schema finito un grande Maestro della pittura oppure un fenomeno del calcio come Maradona. I capolavori si ammirano e basta.
Altre 6 affermazioni al Royal Ascot portano il conto a 73, qualcosa di pazzesco, se poi aggiungiamo che è per la settima volta top jockey del meeting i contorni del personaggio sfiorano la leggenda, sarà tutto vero o siamo di fronte a un essere mitologico?
Ma la cosa che più ci piace di lui è la voglia di primeggiare sempre.
Altro che statua, Frankie va clonato, subito!

Stradivarius 10+.
Se volete potete anche dargli la lode perché questo figlio di Sea The Stars se la merita tutta. Terza vittoria – consecutiva! – nella Gold Cup (Video QUI).
In questa edizione lasciando a distanze siderali i suoi avversari. Il cavallo perfetto nonroyal ascot 2020 esiste, ma questo allievo di Gosden ci si avvicina molto…

Bataash voto 9.
Un reattore con le sembianze equine. Le King’s Stand (Video QUI) sono durate lo spazio di un battito di ciglia, il lasso di tempo necessario al figlio di Dark Angel di rispondere alla richiesta di maggiore impegno fattagli da Jim Crowley (ottimo Royal Ascot anche per lui, voto 8). Semplicemente unstoppable.
Menzione d’onore sempre in tema di velocità anche per Golden Horde (Lethal Force) e Hello Youmzain (Kodiac), a entrambi un bel 8 pieno e li aspettiamo a incrociare le lame con il Campionissimo di Charlie Hills.

Alpine Star e Palace Pier voto 8,5.
L’ippica è splendida perché è un continuo portare alla ribalta nuovi protagonisti e questo Royal Ascot mi pare ne abbia segnalati (tra i tanti che dovrei citare) due in particolare, la femmina da Sea The Moon (video QUI) e il Palace da Kingman (Video QUI) che hanno demolito fior di avversari nelle rispettive prove di Gruppo 1.
Fanno sognare in grande entrambi e questo, forse, è il miglior complimento che potessimo fargli.

Royal Ascot voto 9,5.
Non è facile organizzare tutto senza il contributo del pubblico, eppure gli inglesi hanno saputo adattarsi e reagire a questa situazione. Ippodromo tirato a lucido e ogni cosa al suo posto e visto che il pubblico non poteva essere presente si sono ingegnati chiedendo agli appassionati di fotografarsi vestiti di tutto punto per l’occasione e postare il annyrose baggio 2020risultato sui social. Non è certo come essere presenti, ma è un modo per rimanere nel ricordo delle persone.
Come sempre gli inglesi dimostrano che gli eventi ippici sanno organizzarli perfettamente.

Annyrose e Attimo Fuggente voto 7.
Ci spostiamo al sabato italiano e nello specifico di San Siro, che ci ha consegnato due promesse di tre anni che siamo certi sapranno confermarsi nel prossimo futuro.
La femmina da Frozen Power (100%ITY…) di Marinella Arienti, voto 9,5 per la passione che ci mette sempre, ha spaziato nel Baggio e speriamo abbia il tempo necessario per essere al top nelle prossime Oaks del 5 luglio. Certo ci potrebbero essere satanasse come Ayuantepui o Frozen Touch ma Anny ha tutto per ben figurare e rendergli la vitaattimo fuggente difficile.
Attimo Fuggente ha un percorso totalmente diverso. Figlio di Exceed And Excel e Vague Nouvelle è stato fin dall’inizio pensato per le corse importanti e dopo un bellissimo debutto dove ha seguito il futuro Parioli winner Cima Emergency ha poi siglato facile la corsa successiva.
Dove può arrivare? Difficile dirlo, ma a noi ha sbalordito in entrambe le occasioni. Il suo trainer Niccolò Simondi ha un bellissimo quesito da risolvere: limite posto al miglio, come forse suggerirebbe la carta, o invece si può osare di più?
Per entrambi permetteteci di fare i complimenti non solo ai team ma anche ai rispettivi allevatori che dimostrano come il saper lavorare e programmare è ancora una dote presente dalle nostre parti.

aria importanteAria Importante 7+.
Ok, le corse per 2 anni sono particolari e si prestano anche a risultati eclatanti ma questa ragazza ogni volta che corre aggiunge un pezzo di bravura.
Nel Bimbi ha fatto i buchi per terra e non vediamo l’ora di vederla nel Primi Passi. Bravo Bruno Grizzetti, che pare aver ritrovato quel pensiero felice di peterpaniana memoria che permette di volare.
Bravissimi anche i coniugi Bezzera perché questo prodotto è frutto della loro passione e di una femmina homebred come l’ottima Aria di Festa. Non vediamo l’ora di poter aumentare quel voto in maniera significativa…

Pretending voto 7/8.
Signori, abbiamo uno stayer!
Ebbene sì, in un sistema che pare aver completamente dimenticato le corse sulle distanze superiori ai 2400, salvo poi pentirsene a ogni riunione del Comitato Pattern, ipretending coppa d'oro Botti e la Effevi hanno raccolto la sfida con questo figlio di Librettist (ancora un 100%ITY) che sta migliorando di corsa in corsa.
Nella Coppa d’Oro – prova che andrebbe “spinta” in maniera maggiore per renderla davvero il contraltare del St Leger autunnale – Branca ha scelto la fuga iniziale e Pretending ha risposto presente. Ha difeso la prima posizione da ogni attacco e alla fine ha trionfato con merito. Un fenomeno? No, ma certamente un cavallo che sa farsi rispettare e non è poco.

Baptism voto 7/8.
Da buon figlio di Sea The Stars gradisce la distanza e nel Botticelli, Listed sui 2100, lo si è visto ampiamente. Bravo Vargiu a gestirlo sapientemente durante il percorso e nel finale ha dato l’impressione che più metri ci saranno e meglio sarà per lui.
baptism botticelli2020Un plauso ai Botti che forse sono stati criticati troppo presto per una ripartenza non al fulmicotone, ma, come sempre accade, più ci si addentra nella stagione e più loro rispondono presente.
Grande merito anche al Giglio Sardo che ha creduto ciecamente in questo soggetto e ha investito in maniera adeguata.

Atacama voto 7.
Il nuovo volto della velocità al femminile ha il nome del famoso deserto del Cile.
La puledra da Zebedee nel Chiesa ha messo in riga le quotate avversarie, tra le quali c’erano soggetti importanti come Buonasera e Charline Royale, non proprio due clientiatacama chiesa2020 facili.
Esame superato a pieni voti per l’allieva di Grilli e ora ci sarà con ogni probabilità il test The Conqueror nel Tudini, un esame davvero tosto, ma nel quale la femmina non parte battuta in partenza.

Noi terminiamo qua, potremmo aggiungere altri nomi e altri protagonisti ma lasciamo spazio a voi, diteci i vostri voti del fine settimana!

Antonio Viani@DerbyWinnerblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...