Aste Yearling SGA 2018, un risultato (negativo) che dovrebbe far riflettere.

Postato il

logo sgaLe aste sono, in ogni contesto, sempre un momento importante per fare il punto della situazione ippica. Nel nostro caso italiano, oltre a capire come sta il nostro mondo, le nostre aste devono diventare l’occasione per porsi le giuste domande per provare, sempre che ci sia la volontà reale, a risollevare un settore che esce con le ossa rotte da questa tornata di aste.


Prima di lasciarvi al video vi anticipo i numeri finali dell’asta yearling SGA 2018. Presentati 150, contro gli 85 lotti del 2017. Venduti 91, pari al 60,67% dei puledri offerti, nel 2017 eravamo al 75,29 di percentuale di venduti, quindi abbiamo, da un anno all’altro, perso circa 15 punti percentuali.
Valore aggregato 1.511.500 euro, più 20% circa ma con quasi il doppio dei lotti in vendita. Il top price lo ha fatto segnare un bel maschio della Le.gi. da Dawn Approach e Snowfield (QUI) fratellastro di Voice Of Love e Time Chant che ha raggiunto quota 90.000 per la Incolinx.
Il prezzo medio è a 16.610, meno 15% abbondante sul 2017, mentre il prezzo mediano è sceso sotto la soglia dei 10 mila euro, per la precisione a 9 mila quindi un meno 25% dal 2017.
Per approfondire questi numeri vi lascio al video. Buona visione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...